Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Untitled Prezi

No description
by

Dano Birreci

on 1 July 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

Può una macchina pensare?
L'intelligenza Artificiale
Ma le macchine possono realmente pensare?
Storia dell'IA
Verso la Luna...
La corsa allo spazio
La Luna
Naturalis Historiae
Frankenstein is a novel written by Mary Shelley in 1818.

The idea of Frankenstein came out from a nightmare that Mary Shelley had when she was young, as a mixture of subconscious fears and anxieties, influenced also by the death of her

mother.
The Monster represents all the fears of the mankind

Mary Shelley was fascinated by the science, and in particular for chemistry, electricity and
galvanism:
a science that studied the contraction of muscles stimulated by an electric current.
Frankenstein
Sinapsi cerebrale
Si propagano nel
vuoto
alla velocità di 300000 km/s
Spettro Elettromagnetico

Le onde elettromagnetiche, ipotizzate teoricamente da James Clerk Maxwell  nel 1864 e sperimentate in laboratorio da Hertz sono costituite da
oscillazioni del campo elettrico e del campo magnetico

Onda trasversale
Propagazione delle onde elettromagnetiche
La Naturalis historiae (dal latino, "Storia della natura") è un trattato naturalistico in forma enciclopedica scritto da Plinio il Vecchio tra il 23 ed il 79 d.C.

Quest'opera è stata il testo di riferimento in materia di conoscenze scientifiche e tecniche per tutto il Rinascimento e anche oltre. Plinio vi ha infatti registrato tutto il sapere della sua epoca su argomenti molto diversi, quali:
Espressioni artistische dell'IA
La Metafisica
L’IA nel cinema
Al tempo di Plinio il vecchio, i metalli in uso corrispondevano:
oro, argento, bronzo, stagno, piombo, zinco, ferro, mercurio, arsenico, antimonio
. La provincia più ricca in termini di minerali era l’Iberia

I metalli venivano usati in base a diversi criteri fisici: esteticità, durezza, colore, sapore/odore (per utensili da cucina), timbro (strumenti), resistenza alla corrosione, peso, e altri innumerevoli fattori
Metallurgia
Dibattito filosofico sull'IA
L’ intelligenza artificiale
forte
, sostenuta dai
funzionalisti
, ritiene che un computer correttamente programmato possa essere veramente dotato di una intelligenza pura, non distinguibile in nessun senso importante dall'intelligenza umana. La mente umana sarebbe dunque il prodotto di un complesso insieme di calcoli eseguiti dal cervello.
Versione Forte
Il test di Turing
L’ intelligenza artificiale
debole
, sostiene invece che un computer non sarà mai in grado di eguagliare la mente umana, ma potrà solo arrivare a simulare alcuni processi cognitivi umani senza riuscire a riprodurli nella loro totale complessità.
Versione Debole
Il test della stanza cinese
John Searle
Marvin Minsky
Alan Turing
Hubert Dreyfus
Sviluppo della metallurgia a Roma
Produzione di massa
Spille (fibulae)
Lingotti
Monete
La Nascita dei primi computer e Robot
Automi e Robot
Primi passi
Dai primi calcolatori...
"Pascalina"
Macchina differenziale
Harvard Mark I
ICub
Origine del termine
John McCarthy (Boston, 4 settembre 1927- Stanford, 24 ottobre 2011) fu un informatico statunitense considerato l'inventore del termine "Intelligenza Artificiale". Fu pronunciata per la prima volta nel 1955 in una conferenza tenutasi al Darmouth College. Per i suoi contributi nel campo dell'Intelligenza artificiale vinse il Premio Turing nel 1971.
Dai più piccoli...
Costruito dall'Istituto Italiano di Tecnologia ICub è il primo robot in grado di imparare. Viene utilizzato per comprendere i principi di apprendimento nei bambini
Honda Asimo
Sono dotate di microfono, videocamera e pungiglione, possono prelevare DNA o iniettare veleno letale
Il primo robot in grado di salire le scale, correre ed interagire con gli esseri umani
Massimo Bontempelli
De Chirico
L'allusione a una realtà diversa, che va oltre ciò che vediamo allorchè gli oggetti, usati fuori dal loro contesto solito, sembrano rivelare un nuovo significato che sorprende.
Richiamo all'ordine
"Valori Plastici"
"Pictor classicus sum"
"Io entro in una stanza, vedo un uomo seduto sopra una seggiola, dal soffitto vedo pendere una gabbia con dentro un canarino, sul muro scorgo dei quadri, in una biblioteca dei libri, tutto ciò non mi colpisce, non mi stupisce poiché la collana dei ricordi che si allacciano l’un l’altro mi spiega la logica di ciò che vedo; ma ammettiamo che per un momento e per cause inspiegabili ed indipendenti dalla mia volontà si spezzi il filo di tale collana, chissà come vedrei l’uomo seduto, la gabbia, i quadri, la biblioteca; chissà allora quale stupore, quale terrore e forse anche quale dolcezza e quale consolazione proverei io mirando questa scena.” (Giorgio De Chirico)
Che cos'è la metafisica?
Per De Chirico la metafisica è quella verità nuova che si cela in ogni oggetto se solo si riesce a vederlo o immaginarlo al di fuori del suo solito contesto.
Ripresa della pittura italiana del 300 e 400
Spazio rigidamente geometrico
Prospettiva schematica ma ordinatrice
Elementi fondamentali della pittura di De Chirico:

Manichino visto come oggetto vivente-non vivente
Il pavimento in assi di legno come quelle dei palcoscenici
Attesa infinita
Minnie la Candida
terre alte
Mari
Ripercorriamo le tappe...
21 luglio 1969
« Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini. »
2 dicembre 1971
17 luglio 1975
4 ottobre 1957
L'unione sovietica lancia lo
Sputnik 1
, il primo satellite artificiale ad essere messo in orbita attorno alla terra
12 Aprile 1961
L'unione sovietica lancia il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin che diventa il primo essere umano a raggiungere lo spazio quando entrò in orbita terrestre sulla navetta Vostok 1
L'USA lancia in orbita l'astronauta americano Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11 e primo uomo a mettere piede sulla Luna.
« Un piccolo passo per l' uomo, un grande passo per l'umanità »
Regolite :
Primo atterraggio di una sonda spaziale sovietica su Marte
Missione congiunta USA-URSS: una navicella spaziale del programma Apollo ed una capsula Sojuz si agganciano nell'orbita intorno alla Terra, consentendo ai due equipaggi di potersi trasferire da una navicella spaziale verso l'altra.
1957
1961
1969
1971
1975
....ai più grandi
Impulso elettrochimico
La terminazione dell’assone , ricevuto l'impulso elettrico rilascia sostanze chimiche, dette
neurotrasmettitori
, che sono raccolte dagli appositi
recettori
presenti sulla membrana della cellula-obiettivo.

Catturato il neurotrasmettitore, il messaggio chimico viene riconvertito in impulso elettrico.
Sono classificabili in base alla lunghezza d’onda o alla frequenza
Luce
Luca Parmitano
L' astronauta italiano nello spazio
"Realismo magico"
Un’arte capace di mettere attorno alla realtà un alone di magia e di vedere la vita come una grande avventura piena di sorprese, di rischio e di mistero.
Subconscio: pensiero dominante, nevrotico che porterà all'inevitabile crollo finale
Alienazione dal mondo esterno: tutto il mondo è finto, anche la stessa Minnie
Tensione inquieta di un'anima che osserva l’abnorme metamorfosi della realtà, senza perdere tuttavia il suo candore originario.
Visione ottimistica
Visione pessimistica
Isaac Asimov
Io, Robot
Le tre leggi di Asimov:
L'uomo bicentenario
1 Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.
2 Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.
3 Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.
Convivenza pacifica tra uomo e robot "positronici"
Ribellione delle macchine contro gli uomini
"The Matrix"
"Terminator"
"Odissea nello Spazio"
Terre Alte
Occupano l'80% della superficie lunare
Composte da basalto chiaro, detto basalto KREEP (K potassio, REE rare earth elements, P fosforo) e da anortositi
Occupano il 20 % della superficie lunare
Composte da basalto scuro, abbastanza simile per composizione a quello terrestre
Crateri
polvere finissima
che ricopre la superficie lunare
originati per l'impatto di meteoriti sul suolo lunare o di origine vulcanica
Le due facce della Luna
Dalla Terra è possibile osservare solo una faccia in quanto il moto di rivoluzione della Luna attorno alla Terra coincide con il moto di rotazione della Luna stessa
Gothic elements: Frankenstein was deeply influenced by the english romanticism and by the dark, ghostly and sometimes macabre ambientations
First example of Science Fiction: Mary Shelley reinvents the Gothic romance inserting a scientific point of view
Relationship between man and science
The scientist attempts to create a human being through the use of electricity and chemistry without respecting the rules of nature.
Break between man and nature
Failure of the Enlightment science and end of the progressive hopes for the future
ENIAC
"Blue gene"
...ai Supercomputer
"K Computer"
Materiali utilizzati
Silicio
Fibra di Carbonio
Alluminio
Nichel
Acciaio
Rame
le scienze naturali
l'astronomia
l'antropologia
la psicologia
la metallurgia.
"Blade Runner"
"Tertia ratio opera vicerit Gigantum. cuniculis per magna spatia actis cavantur montes lucernarum ad lumina; eadem mensura vigiliarum est, multisque mensibus non cernitur dies, arrugias id genus vocant. siduntque rimae subito et opprimunt operatus, ut iam minus temerarium videatur e profundo maris petere margaritas atque purpuras. tanto nocentiores fecimus terras! relinquuntur itaque fornices crebri montibus sustinendis"
Plinio il Vecchio
"La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta."
Isaac Asimov
"Creare un essere artificiale è stato il sogno dell'uomo fin dagli albori della scienza. "
Jurij Gagarin
Neil Armstrong
“Tirreno: Le luci aumentano continuamente.
Skagerrak: Sai quale sarebbe la cosa più terribile?
Tirreno: Più terribile? No.
Skagerrak: Sarebbe… Dio, Dio: forse è questo che nella sua mente sente venire?
Sarebbe… che un momento o l’altro pensasse che io, o tu, uno di noi due, o
tutti e due… fossimo di quelli… Ora pensa tutto il mondo a quel modo.
Tirreno: No. Lo ha detto. Noi no.
Skagerrak: Ma se un momento…
Tirreno: Taci taci: non farmi pensare, impazzisco…
Skagerrak: No, buono, no… Guarda guarda. Ora là tutte le luci si muovono.
Attento che viene la bottiglia di spumante, ecco, e la coppa. La bottiglia
versa tanta spuma, ma è tutta luce. La spuma cade nella coppa, la riempie…
trabocca dagli orli… ed è tutta luce, luce che si muove.
Tutto questo si vede fuori della vetrata, contro il cielo.
Tirreno: … senza fine, senza fine… E dal bicchiere cala giù, sulla città. Ma perché
non si gonfia, non scende davvero, non la invade tutta, non la sommerge,
non anneghiamo tutti, tutto il mondo, in questa luce che diventa matta?”

Minnie : Ecco è certo. Sì, ora sì, vedo chiaro, sono io, io. Non sono vera io, no, no… sono una di loro, quelle povere… fabbricate. Lontano state, lontani… abbiate paura abbiate paura di me. E non lo sapevo… Vedere (si fissa ancora, poi il suo sguardo dallo specchio si trova a mirare come un punto lontano). Ma però, però… io mi ricordo tante cose vecchie. E allora? Sì, mi ricordo, la mia madre ricordo, e mi parlava della penisola Italia: io piccola ero. Ma, ma, anche ricordare può esser finto. Sì, così: così hanno messo dentro, dentro, dentro insieme questo ricordare, quelli che m’hanno fabbricata, per ingannarmi di più. Si vede, si capisce tutto. E non lo sapevo! Oh tante cose ora capisco, tutto capisco io."


tempo sospeso
Prospettive dei quadri mai realistiche, tutte le sue ambientazioni sono immerse in un clima magico e misterioso.
Colore terso e omogeneo
Solida volumetria degli oggetti
Segno netto, deciso, sicuro
Full transcript