Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

CODING

Corso TEAM AD
by

Lara Castellana

on 15 June 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of CODING

CODING
a cura di L. Castellana

quindi coding =
padronanza della macchina come strumento per esercitare la creatività umana
Noi da insegnanti....
Cosa significa programmare?
Cos'è il pensiero computazionale
La programmazione non è un fine MA UN MEZZO PER SVILUPPARE COMPETENZE PER LA CRESCITA PERSONALE cioè per sviluppare IL PENSIERO COMPUTAZIONALE,.

LA PROGRAMMAZIONE COME STRUMENTO per sviluppare il pensiero computazionale, per cui bisognava sviluppare fin da subito, per cui la scuola il vero luogo dove bisognava sviluppare il pensiero computazionale.
attività che crea prodotti divertenti & in grado di educare applicando le conoscenze al divertimento e alla creatività
(a livello meta-cognitivo) possibilità inedita di applicare strumenti e creatività già al livello
ideale
e ideativo
«Non comprate
un nuovo videogioco,
fatene uno. Non scaricate l
’ultima app, disegnatela».
Algoritmo
L'ALGORITMO rappresenta una sequenza finita di operazioni . I passaggi devono essere FINITI (in numero definito) e SEMPLICI (non scomponibili. Ogni sequenza ha un inizio e una fine, le istruzioni sono"collegate fra loro", nel senso che vengono eseguite insieme oppure l' esecuzione dipende l'una dall'altra.
Indicare (attraverso delle regole stabilite) una serie di istruzioni (comandi) al pc che ha conseguentemente il compito di eseguirli, utilizzando un linguaggio specifico. Significa far fare ad un essere non intelligente ciò che noi vogliamo.
L'obiettivo del CODING e della PROGRAMMAZIONE
non è formare matematici fisici … ma
solamente mettere ogni persona in grado di risovere problemi
adottando strategie, ripetizioni di azioni (sequenze)
Il pensiero computazionale non è solo per informatici e programmatori, ma è
per tutti
. E’ una capacità trasversale che va sviluppata il prima possibile.

Il pensiero computazionale è la
capacità di immaginare e descrivere un procedimento costruttivo che porti alla soluzione.
Quando affrontiamo un problema o abbiamo un’idea, spesso intuiamo la soluzione ma non siamo in grado di formularla in modo operativo per metterla in pratica. Il pensiero computazionale ci aiuta a risolvere il problema passo a passo. Ci fa acquisire una miglior capacità di ragionare ed affrontare i problemi
METODO: L'ALGORITMO
STRUMENTI: CODING
Noi da alunni...facevamo così!
dobbiamo
introdurre il pensiero computazionale
in classe attraverso il coding, usando solo
attività intuitive e divertenti
da proporre direttamente agli alunni. Il coding è il modo migliore per sviluppare il pensiero computazionale, è una condizione abilitante.

Coding
non
è
solo programmazione, un modo per esprimere la propria
creatività
con la programmazione.
Come rendere accessibile il coding
I linguaggi di programmazione visuale a blocchi sono veri e propri linguaggi di programmazione composti da istruzioni rappresentate da blocchi ad incastro. Questa rappresentazione grafica li rende particolarmente accessibili e immediati perchè consente di iniziare ad utilizzarli senza doverne studiare la sintassi. Infatti le sitruzioni sono già scritte e le loro regole di composizione sono suggerite dagli incastri.
Quando FACCIAMO coding?
Ogni volta che l'alunno:
1- immagina ciò che vuole realizzare
2- scompone il progetto in eventi
3- ordina gli eventi in una successione sensata e logica
4- osserva i risultati
5- individua e corregge eventuali errori
Partendo da un’esperienza di successo avviata negli USA che ha visto nel 2013 la partecipazione di circa 40 milioni di studenti e insegnanti di tutto il mondo, il MIUR, in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, ha avviato questa iniziativa (che fa parte del programma #labuonascuola) con l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica.
Perché sperimentare il coding nelle scuole italiane

Nel mondo odierno i computer sono dovunque e costituiscono un potente strumento di aiuto per le persone. Per essere culturalmente preparato a qualunque lavoro uno studente di adesso vorrà fare da grande è indispensabile quindi una comprensione dei concetti di base dell’informatica. Esattamente com’è accaduto in passato per la matematica, la fisica, la biologia e la chimica.

Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding ) in un contesto di gioco.
Gli strumenti a disposizione delle scuole

lezioni interattive e non
, che ogni istituzione potrà utilizzare compatibilmente con le porprie esigenze e la propria organizzazione didattica.
Quando partecipare

È possibile partecipare al progetto in qualunque momento.

In tutto il mondo si stanno organizzando iniziative per creare una comunità di sensibilizzazione sul tema della formazione informatica. In particolare, nella settimana dal 7 al 13 dicembre 2015 si è celebrata a livello mondiale l’Ora del Codice.

ESEMPI
Risorse:
Per creare storie, giochi e animazioni
https://scratch.mit.edu/

Progetto MIUR ricco di risorse e atvità
http://www.programmailfuturo.it/

Imparare a codice
https://www.codecademy.com/

Ambiente di sviluppo creato soprattutto per persone che vogliono programmare semplici applicazioni per android ad uso personale.
http://appinventor.mit.edu/explore/
Full transcript