Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Innovative Design

No description
by

Francesca olivo

on 20 July 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Innovative Design

Innovative Design
Sottosopr@ BLOG di classe

Fase1
ESPLORARE
Il docente propone alla classe la realizzazione di un blog che raccolga le esperienze, didattiche e non,
che ha visto come protagonisti i suoi alunni nei cinque anni di scuola primaria. La notizia viene accolta in maniera positiva da tutta la classe.
Si procede dunque all'organizzazione da parte dei bambini delle fasi di lavoro e della partizione dei compiti.
Vengono forniti dei fogli ai bambini e vengono scritte le idee ogni bambino fornisce per la realizzazione del prodotto finale.
Si procede alla stesura di una
MIND MAP
utilizzando un grande cartellone attaccato alla lavagna.
Le proposte degli alunni vengono raggruppate in 3 macroaree a cui corrisponderanno altrettanti gruppi di lavoro.
Fase 2
IDEARE
Si è deciso di procedere individuando tre gruppi corrispondenti alle tre
macroaree individuate nella Mindmap.
Gli alunni hanno quindi proposto delle idee utili a riempire questi tre "contenitori".
Fase 3
SVILUPPARE
Fase 4
Sperimentare
I ragazzi sono stati invitati a fornire dei feedback sull'attività svolta.
In aula Lim hanno potuto osservare i risultati del proprio lavoro e attraverso domande specifiche hanno potuto rilevare gli aspetti negativi e quelli positivi che sono emersi in fase di realizzazione del progetto operando dei cambiamenti laddove ritenessero necessario.
"SOTTOSOPR@"
Perchè
"SOTTOSOPR@"???
Per ricondurre all'idea di “didattica capovolta” che parte dagli alunni e vede l'insegnante come un semplice osservatore e coordinatore dei lavori.
Sono state prese in analisi dal docente i bisogni formativi della classe.
A tal proposito si è rilevata una carenza da parte delle giovani generazioni nella capacità di narrare eventi in maniera sequenziale e utlizzando un vocabolario variegato. Quest'ultimo infatti risulta piuttosto limitato.
In risposta a questa esigenza si è riflettuto su quali potessero essere le strategie attuabili per portare i bambini ad esprimersi liberamente e si è pervenuti alla decisione di utilizzare un blog di classe quale strumento trasversale che aiutasse gli alunni ad acquisire vari tipi di competenze, quelle linguistiche ed espressive in primis.
I MOTIVI DELLA SCELTA DIDATTICA
INS.Olivo Francesca
Si è scelto il
Brainstorming
come mezzo più adatto per individuare il maggior numero di idee dei discenti riguardo l'argomento trattato.
Successivamente le idee sono state settorializzate in base alle aree contenute nella Mind Map
IL MURO DELLE IDEE

I bambini sono stati invitati ad esporre le proprie idee in merito al progetto.
Ciascun alunno
ha scritto la propria idea
su un foglio di carta.
Servendoci successivamente del sito "Padlet" e della LIM ciascuna idea, letta dal bambino che l'aveva avuta, è stata attaccata virtualmente con un post-it ad un muro .
La classe è stata invitata a discutere sulla realizzazione di ciascuna idea.
Le Idee sono state, successivamente, inserite all'interno delle tre macroaree individuate con la mindmap


IL MURO DELLE IDEE
ARRICCHIAMO LA MINDMAP!!

La valutazione delle idee
ha permesso di rendere partecipi tutti gli alunni alla realizzazione del progetto. Il discutere sulle proposte fatte, trovare alternative, arricchire con nuovi elementi ha reso più motivante e accattivante il lavoro.
La
creazione di diversi tipi di prototipi
ha permesso un maggiore ordine nell'esposizione dell'enorme quantità di contenuti che gli alunni hanno proposto per il loro blog di classe.
Il test di usabilità
si presta molto bene all'aggiustamento, in fase di realizzazione, del progetto. Attraverso i feedback forniti dai ragazzi si è riusciti ad operare dei cambiamenti , laddove lo si è ritenuto necessario, al fine di rendere più bello e accattivante il loro lavoro per l'utenza a cui lo avevano destinato.
Dopo aver selezionato e valutato le diverse proposte attraverso discussioni guidate, l'insegnante ha riproposto la mindmap del progetto, invitando gli alunni ad ampliarla inserendo le idee ritenute più valide.
Sia Il "il muro delle idee" che la "mindmap"sono quindi diventate dei prototipi di ciò che si sarebbe dovuto realizzare nel blog.
Il lavoro è proceduto creando un disegno vero e proprio del blog, così come gli alunni se lo immaginavano.
Dopo un' accurata analisi dei diversi tipi di prototipi creati si è scelto uno schema comune .
Si sono costituiti i gruppi corrispondenti alle tre aree che si è deciso di approfondire nel blog.
Si è stabilito che ogni gruppo era responsabile della coordinazione del materiale che l'area doveva contenere ma che ciascun bambino poteva dare degli apporti personali a tutto il blog.
sono quindi state create tre cartelle cartacee e tre digitali corrispondenti alle tre macroaree del blog dove gli alunni avrebbero potuto inserire materiale relativo al blog.
Ciascuna cartella riportava esternamente i contenuti che erano stati previsti insieme per ciascuna sezione.
L'insegnante ha creato il dominio del blog utilizzando wordpress.
Insieme ai bambini alla LIM viene realizzata la struttura della pagina web e dei menù precedentemente scelti.
Nasce il nostro BLOG!!
Valutazione

La valutazione finale verrà effettuata attraverso un test di gradimento cartaceo predisposto per gli alunni della classe quarta e attraverso il monitoraggio del numero di accessi al blog, dei "mi piace" espressi nelle varie pagine, del sondaggio pubblicato online .
Cartaceo e ONLINE
Conclusioni
Il lavoro svolto ha appassionato e coinvolto i bambini al punto che li ha portati ad utilizzare parte del loro tempo libero, sia a scuola che a casa per la realizzazione del progetto.
Il blog (https://sottosopra1.wordpress.com/ attualmente visibile solo ad utenti prescelti)verrà presentato ai genitori a fine anno.
Full transcript