Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I 12 APOSTOLI (sul capolavoro del genio di tutti i tempi)

Cosa hanno fatto dopo la morte del Cristo? Dove sono andati e dove hanno terminato i loro giorni? Ecco i 12 uomini che, in giro per il mondo, hanno cambiato la storia.
by

Maria Renzi

on 27 December 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I 12 APOSTOLI (sul capolavoro del genio di tutti i tempi)

Bartolomeo
Giacomo
Andrea
Giuda
Pietro
Giovanni
Tommaso
Giacomo
il Maggiore
Filippo
Matteo
Giuda Taddeo
Simone
GESU'
PIETRO
ANDREA
GIACOMO
il MAGGIORE
GIOVANNI
GIUDA ISCARIOTA
GIACOMO
IL MINORE
TOMMASO
FILIPPO
GIUDA
TADDEO
SIMONE
MATTEO
Quando Gesù disse questo ad alcuni di essi, avevano più dimestichezza con le reti che con la religione. Ecco i dodici semplici uomini inviati da Cristo per il mondo e che ne hanno cambiato
la storia.

VI FARO' PESCATORI DI UOMINI...

Simone, detto Pietro, conosce Gesù sulla riva del Lago di Tiberiade mentre è intento a pescare con suo fratello Andrea.
A lui si attribuiscono le omonime Lettere neotestamentarie.
Prima di giungere a
Roma,
allora il centro del mondo, gira parte dell'
Asia Minore.
A Roma riceve il martirio sul monte Vaticano, dove si trova l'attuale Basilica a lui dedicata.
E' considerato l'Apostolo Fondatore della
Chiesa Cattolica.
L'attuale Papa viene considerato il suo 265° successore.

E' soprannominato "Taddeo dall'ampio cuore" per l'ardore che nutriva verso il Maestro.
A lui è attribuita la Lettera di Giuda presente nel Nuovo Testamento, nella quale si presenta come il fratello di Giacomo il Minore. Viene considerato il Fondatore della
Chiesa Armena,
quindi
Primo Catholicos di tutti gli Armeni.
Si pensa che Taddeo nel suo cammino missionario abbia incontrato Simone lo Zelota e con lui si fosse recato in
Persia
dove convertì migliaia di persone e che abbia lì trovato il martirio.
BARTOLOMEO
E' amico di Filippo e questi lo invita a conoscere Gesù.
Gesù gli dice di averlo notato, un giorno, sotto un fico.

Si parla di lui negli Atti degli Apostoli come uno degli inviati, ma
poi se ne perdono le tracce...
La Tradizione ci dice che ha varcato i confini del
Medio Oriente
e che si è spinto fino in
India
.
Alcuni parlano della sua morte in Siria, altri in Azerbaigian.
E' figlio di Alfeo e di Maria di Cleofa. Fratello di Giuda Taddeo.
Le sue vicende biografiche sono molto scarse.
Neppure si sa della sua opera dopo la morte di Cristo.
Il PROTOCLETOS : il primo chiamato, insieme a suo fratello Pietro.
Giunse fino al
Mar Nero
, sul
Volga
e sul
Kiev.
E' considerato l'Apostolo Fondatore delle
Chiese Ortodosse
e
Primo Patriarca di Costantinopoli.
La tradizione lo vuole martirizzato in
Grecia
, su una croce decussata che prende il suo nome.
Il discepolo della cassa della comunità, il traditore di Gesù per 30 denari, è tristemente l'Apostolo più conosciuto.
Secondo le fonti evangeliche muore impiccandosi.
Gli Apostoli rispristinano il numero di 12 voluto da Gesù e lo sostituiscono, con un sorteggio, col discepolo
Mattia.
Questi predicò, secondo alcune fonti in
Etiopia.
Chiamato con suo fratello Giacomo sulla riva del lago di Tiberiade, è descritto come "Il discepolo che Egli amava". Sempre partecipe agli eventi fondamentali della vita del Maestro, l' unico sotto la croce, ha un ruolo di primaria importanza nel gruppo dei Dodici. Dopo molte persecuzioni, un esilio sull'Isola di Patmo, muore a
Efeso
in tarda età, intorno al 100 d.C.
Fecondo, profondo e acuto scrittore neotestamentario, è detto "il Teologo". Gli scritti canonici a lui attribuiti: il Vangelo, Tre Lettere Apostoliche e l'Apocalisse.

Noto per l'episodio della sua incredulità, Tommaso di dedicò alle conversioni dapprima in Siria e in Mesopotamia e poi in
India
dove morì. Qui fonda una fiorente comunità cristiana convertendo sia ebrei che indù appartenenti, per la maggior parte, alle caste superiori. Si recò anche in Cina.
Fratello di Giovanni.
E' soprannominato con lui "figlio del tuono" per il carattere impulsivo. Riveste un ruolo importante nella prima comunità di Gerusalemme. Come attestano gli Atti degli Apostoli , viene messo a morte in
Giudea
da re Erode Agrippa nel 44 d.C.
A lui è dedicato il Cammino di Santiago de Compostela.
Nel 2011, un gruppo di archeologi di Lecce ha scoperto a Pamukkale, in
Turchia
, una tomba identificata come la sepoltura dell'Apostolo. Conteneva un antico luogo di culto e un'edicola con chiare iscrizioni che attestavano la camera sepolcrale dell'Apostolo, finito, molto probabilmente, in tarda età per cause naturali. La tomba era vuota perchè le spoglie del Santo si trovano a Roma.
Levi l'esattore viene chiamato da Gesù mentre si trovava al banco delle imposte. Gesù cambia il nome in Matteo.
Secodo alcune fonti arriva in
Etiopia
e muore a metà del I secolo.
E' l'autore di un Vangelo.
Si sa poco delle sua vita e della sua figura.
E' l'unico Apostolo che può essere associato con certezza al
ribellismo zelota
che si opponeva al Governo Romano ai tempi di Gesù.
Si pensa che abbia svolto la sua attività missionaria insieme a Taddeo.
http://maestraclemmy.altervista.org/index.html
clicca e vieni su:
comprendiamo l'opera
Full transcript