Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Il Basso Medioevo

No description
by

Luca Brovelli

on 4 November 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il Basso Medioevo

L'Impero dopo Carlo Magno
Frammentazione politica (843: Trattato di Verdun).
Ereditarietà dei feudi (887: Capitolare di Querzy / 1037:
Edictum de Beneficiis
).
Incastellamento e signoria territoriale.
La nomina dei "vescovi-conti".
Il privilegium othonis (962).
La riforma
della chiesa
Simonia e Nicolaismo.
I nuovi ordini monastici (riforma "dall'interno") > Cluny, Certosini, Cistercensi, Camaldoli.
I movimenti ereticali (riforma "dal basso") > Patarìa, Catari, Valdesi.
La lotta per le investiture
Gregorio VII ed Enrico IV.
Il concordato di Worms (1122).
Il dictatus papae (1075) e l'episodio di Canossa.
Dagli Ottoni ai Franconi.
Leone IX e Niccolo II (riforma "dall'alto") > la ricerca dell'indipendenza dall'aristocrazia romana e dall'impero.
La ripresa economica del Mille
Il contrasto tra i comuni e l'impero
I mercanti e l'Oriente
Innocenzo III
Le crociate.
La lotta contro le Eresie.
Francescani/Domenicani.
La nascita delle monarchie nazionali
La crisi del Trecento
Il declino del papato
Bonifacio VIII e Filippo il Bello.
La cattività avignonese.
I concilii di Costanza e Basilea: la chiesa di fronte alle nuove eresie.
Basso medioevo
Incremento demografico.
Miglioramento dell'agricoltura (rotazione triennale, aratro, mulini ad acqua e a vento, gioco e ferratura).
Ripresa della vita cittadina: genealogia del "borghese" (artigiani e mercanti).
Condizioni di nascita e sviluppo dei comuni.
Le tre fasi: consolare, podestarile, popolare.
Federico Barbarossa e i comuni: "regalie" e "diete".
Le fasi chiave del conflitto: La lega Lombarda, la battaglia di Legnano (1176), la pace di Costanza (1183).
Federico II in Italia
Federico II e i comuni tra papato e impero.
Il regno di Federico II in Sicilia.
Dagli angioini agli aragonesi.
Le repubbliche marinare.
La figura di Marco Polo.
L'importanza della via della seta.
L'impero mongolo (cenni).
Il concetto di "monarchia feudale": i normanni in Inghilterra come caso paradigmatico e i rapporti Inghilterra-Francia.
La battaglia di Bouvines (1214) come primo snodo cruciale.
La guerra dei Cent'anni come secondo snodo cruciale.
Il concetto di "monarchia nazionale": esercito e fisco alle origini dello stato moderno.
Il calo demografico: carestia e peste.
Le dinamiche economiche della crisi: prezzi, salari, banchieri.
Le rivolte sociali in Inghilterra, Francia e Italia.
Conseguenze della crisi a breve e a lungo termine.
Full transcript