Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L.A.

my favourite city
by

Virginia Rocha

on 11 March 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L.A.

DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA AMERICANA Le tredici colonie L'Inghilterra era ormai diventata una grande potenza. Aveva molte periferie, tra cui 13 colonie nell'America del Nord. Le colonie erano situate sulle coste dell'Oceano Atlantico ed erano divise in Colonie del Nord, Colonie del Centro e Colonie del Sud. Chi abitava nelle Colonie? Le Colonie del Nord (New Hampshire, New York, Massachusetts, Connetticut) erano abitate da puritani inglesi che possedevano piccole proprietà agricole e piccoli commerci; Le Colonie del Centro (Pennsylvania, Delaware, New Jersey, Maryland) erano invece abitate da varie etnie eurpoee che si dedicavano soprattutto al commercio; Le Colonie del Sud (Virginia, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Georgia) erano abitate da latifondisti che sfruttavano gli schiavi africani nelle loro piantagioni di tabacco, riso e cotone. I coloni , sebbene molto diversi tra di loro erano uniti da tre cose: il cristianesimo, le tradizioni politiche britanniche e la lingua inglese. Inoltre erano molto gelosi della loro libertà individuale e molti di loro condividevano lo stesso pensiero degli illuministi: erano convinti che tutti gli uomini avevano il diritto di essere felici, di sentirsi uguali e di essere liberi. I Coloni si ribellano al Governo Inglese I coloni godevano di un grande privilegio: non pagavano le tasse. Questo vantaggiò, però, finì nel 1764, quando il Governo Inglese decise di imporre le tasse dirette sul tè e sull'equivalente di una marca da bollo da applicare a contratti e giornali. I coloni si riunirono ed iniziarono a protestare. Infatti, in base al ''Bill Of Rights'' le tasse erano illegali se non venivano approvate in Parlamento da chi le doveva pagare. NO TAXATION WITHOUT REPRESENTATION Nessuna tassazione senza rappresentazione. Inizia la guerra Nel 1773 un gruppo di coloni provenienti da Boston si travestì da pellerossa, salì sulle navi inglesi e gettò in mare trenta casse di tè. questo evento passò alla storia con il nome di Boston Tea Party Nel 1775, inizia la Guerra d'Indipendenza, con l'arrivo dei soldati inglesi negli Stati Uniti. Ha inizio la Rivoluzione Americana, che finirà solo nel 1783. George Washington durante l'attacco a Trenton. Immagini e dipinti
del Boston Tea Party. marca da bollo inglese Un quotidiano della fine del seicento. Dichiarazione di Indipendenza A Philadelphia, i rappresentanti delle 13 colonie si riunirono in un congresso. Il 4 luglio 1776 venne firmata e approvata la dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d'America. primo schizzo della dichiarazione, scritta da Thomas Jefferson la Dichiarazione di Indipendenza (documento originale) il suono della 'Liberty Bell' radunò tutti i cittadini di Philadelphia per la lettura della Dichiarazione. i coloni riuniti nel congresso. La dichiarazione è ispirata ai principi dell'illuminismo: uguaglianza, ricerca della felicità e libertà. Il re d'Inghilterra dell'epoca (Giorgio III) viene definito come un tiranno perchè vuole imporre ai coloni norme ingiuste. Le leggi di Dio e della natura infatti danno diritto al popolo americano diproclamarsi indipendente e di provvedere al proprio destino in totale autonomia. Giorgio III Thomas Jefferson, considerato uno dei padri degli Stati Uniti d'America, è stato un importante architetto, politico e scrittore, nonchè terzo presidente degli Stati Uniti. « Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli. » George Washington attraversa il Delaware insieme al suo esercito. Nascono gli Stati Uniti Nonostante gli americani si ritrovarono ad imbracciare armi senza alcuna preparazione, ben comandati da George Washington, vinsero un'importante vittoria, nel 1777 a Saratoga. Immediatamente, al fianco dei coloni entrò in guerra la Francia, che aiutò nella vittoria di Yorktown, nel 1781. Nel 1783 dopo aver firmato la Pace nacque una nuova nazione: Gli Stati Uniti d'America. scene della battaglia di Yorktown presentazione svolta da Martina Braccini e Virginia Rocha.
Full transcript