Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La prima guerra mondiale

No description
by

Alessandro Castelli

on 19 November 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La prima guerra mondiale

Alleanze alla Vigilia

1914
Crisi di luglio:
Lo Scoppio della Guerra e L'ingresso Italiano
La Prima Guerra Mondiale
Rivolta antioccidentale, sedata da un corpo di spedizione internazionale
Malcontento in Cina che porta alla nascita di movimenti nazionalisti anti-imperiali
In seguito ad una rivolta, viene proclamata la Repubblica
1912
1911-1912
Guerra Italo-Turca per la Libia
1912
Pace di Losanna: L'Impero Ottomano riconosce la sovranità politica dell'Italia sulla Libia
Sulla rada di Agadir tensioni tra Germania, che aveva interessi economici in Marocco, e Francia (alleata con gli inglesi), paese colonizzatore del Marocco
Conflitti tra Impero Ottomano e Irredentisti Slavi
Per
Irredentismo
si intende un orientamento politico/culturale che ha come obiettivo la riunificazione di territori e popoli affini per lingua, cultura ed etnia
Bosnia-Erzegovina annessa all'Austria-Ungheria: 1908
Gli Austriaci approfittarono dell'instabilità all'interno dell'Impero Ottomano, causata dalla rivoluzione dei "Giovani Turchi"
Cina 1898:
Rivolta dei Boxer
Guerra Russo-Giapponese:
1904-1905
Guerre Balcaniche: 1912
Crisi Marocchina:
1911
Cause
WWI in 10 min
Militarismo e Stati Autoritari
Interessi e Conflitti Economici-Politici tra le Potenze nelle Colonie
Sistema di Alleanze
Tematiche Principali
Ideologie Nazionaliste
I° Conflitto "Mondiale"
Responsabilità Collettiva

Caratteristiche della Guerra
Guerra di Massa:
Comunicazione di Massa
per reclutare
nuovi soldati: volantini, messaggi radio e filmati cinematografici
Nuove Tecnologie
ad esempio gas tossici, sottomarini e aereoplani
Guerre di Posizione
Nonstante le nuove tecnolgie, le strategie belliche furono quelle caratteristiche del'800
Ruolo fondamentale delle Donne
Eserciti Immensi
Elevato numero di vittime e feriti
Coinvolgimento
anche di civili
Vittoria del Giappone, potenza emergente
Dopo l'attentato all'Arciduca il 28/6/14 e la dichiarazione di guerra dell'Austria alla Serbia un mese dopo, gli Stati iniziano a dichiararsi reciprocamente guerra

Guerra molto violenta
Trincee
In Germania spirito
antidemocratico -
Kaiser Guglielmo II
Desiderio della Germania di affermarsi come potenza mondiale economica, politica e militare
The end
Caratteristiche del fronte italiano
Il Fronte italiano
Il cinema nella Grande Guerra
Propaganda
Economia al Servizio della guerra
Impianti industriali convertiti per la produzione bellica
Interventismo pubblico dello Stato per far fronte alla situazione
Calmieri sui prezzi di viveri e beni di prima necessità
A partire dal 24/05/15
,
Cadorna
, comandante supremo dell'esercito, posiziona le truppe in
Trentino ed in Friuli lungo l'Isonzo
. La sua tattica prevedeva di entrare nel territorio austriaco con delle offensive.
L'unico successo rilevante fu la presa di
Gorizia nell'Agosto del 1916
Maggio 1916
Spedizione punitiva (
Strafexpedition
) degli austriaci; non portò ad alcun arretramento di posizione da parte dell'esercito italiano. In quell'occasione, tuttavia, sono stati catturati ed
impiccati Fabio Filzi e Cesare Battisti
, irredentisti del Trentino: l'episodio ,che scioccò l'opinione pubblica, portò alla sostituzione del ministro Salandra con un
governo
, sotto la guida di Boselli, detto
di "Concentrazione Nazionale"
, ovvero aperto anche agli interventisti di sinistra.
24/10/17
Nei pressi di
Caporetto
, sull'alto Isonzo, l'esercito italiano va incontro ad una disfatta ad opera degli artiglieri austriaci e tedeschi.

Questa catastrofe porta alla sostituzione di Cadorna con il
generale

Diaz
, il quale abbanda la tattica offensiva e la "disciplina della coercizione" del suo predecessore.
24/10/18
Dopo la
resistenza
sull'altopiano di
Asiago
, sul
monte Grappa
e sul
Piave tra il 15-21 Giugno
, l'esercito italiano si impone nella
battaglia di Vittorio Veneto
, che sancisce la definitiva sconfitta degli austriaci.
04/11/18
Dopo la conquista di
Trento e Trieste
gli austriaci sono costretti all'
armistizio
e Diaz firma il "
Proclama della Vittoria
"
Bollettino della Vittoria
I ritardi del governo nel gestire la situazione economica interna (calmieri prezzi, inflazione) provocano del malcontento che sfociò anche nelle rivolte di Torino del 22/10/17
Collasso degli imperi centrali:



Fine della guerra
Fronte occidentale
Fronte orientale
Marzo/Luglio 1916
Battaglia di Verdun e Battaglia dellla Somme:
2/4/17
Gli
Stati Uniti
(che già fornivano armi e aiutavano economicamente gli alleati)
entrano nel conflitto
dichiarando guerra alla Germania: si schierano in una
lotta ideologica
per difendere la
libertà
e la
democrazia
21/3-15/7 1918
Quando ormai i suoi alleati (Austria, Turchia, Bulgaria) si trovano sul punto di cedere, la
Germania sferra le ultime cinque grandi offensive
, arrivando a minacciare anche Parigi, ma alla fine le truppe tedesche vengono respinte addirittura oltre le posizioni di partenza dal
contrattacco degli alleati
8-11/8/1918

Battaglia di Amiens:
Sconfitta delle
truppe tedesche
, che sono
costrette a lasciare la Francia
e il Belgio per retrocedere all'interno dei confini nazionali
4/10/14
Inizio delle operazioni belliche: la Germania invade il Belgio neutrale per arrivare in tempi brevi a Parigi, pensando con il suo "Blitzkrieg" di concludere velocemente il conflitto
6-12/11/14

Battaglia della Marna:
La
resistenza belga
dà tempo ai francesi, appoggiati dalle truppe britanniche, di
respingere i tedeschi.
In Francia il Revanscismo: desiderio di vendetta

sui tedeschi,
vincitori della guerra franco-prussiana, e volontà di
recuperare

l'Alsazia e la Lorena, perse in quell'occasione
Piano Shlieffen
Architettato dall'omonimo feldmaresciallo tedesco, prevedeva di colpire rapidamente al cuore la Francia, per poi concentrare gli sforzi sul fronte orientale contro la Russia
Bandiera tedesca nel 1914
In autunno il fronte si stabilizza in una situazione di stallo:inizia la
Guerra di Posizione
Furono dei
massacri
che si prolungarono per mesi, risolvendosi poi in sostanziali "pareggi". Persero la vita più di un milione e mezzo di uomini. Si parla di
Guerra di Logoramento
Il presidente degli Stati Uniti, Woodrow Wilson
Estate 1915
La
controffensiva
dell'esercito degli
Imperi Centrali
riporta il fronte indietro in Galizia: inizia una situazione di stallo
Cresce il
malcontento in Russia
per la situazione sia in patria che al fronte: a
Pietrogrado
una manifestazione si trasforma in uno
sciopero generale di protesta
contro l'autocrazia zarista.
6-7/11/1917
Lenin
guida la
"rivoluzione d'ottobre"
(infatti, sebbene attuata a Novembre, secondo il calendario giuliano in vigore in Russia essa avvenne tra il 24-25 Ottobre): nasce la
Repubblica dei Soviet
(Consigli dei lavoratori, divenuti organismi del nuovo regime rivoluzionario comunista).
3/3/1918
La
Russia dei Soviet esce dalla guerra
con il
Trattato di Brest-Litovsk
: in cambio della pace con gli Imperi centrali la Russia è costretta a riconoscere l'indipendenza della repubblica ucraina e cedere Estonia, Lettonia, Lituania, e parte della Bielorussia.
Agosto-Settembre 1914
L'avanzata delle truppe zariste in territorio prussiano viene fermata dall'esercito tedesco nelle
battaglie di Tannemberg e dei Laghi Masuri
Settembre-Aprile 1915
Vittoria russa
contro l'armata austro-ungarica a
Leopoli
, invasione e occupazione della
Galizia
(regione della Polonia)
8/3/1917
15/3/1917
Lo Zar Nicola II abdica, si forma un governo provvisorio liberale
Lenin
Al Fronte
In Patria
Crocerossine
sostituiscono gli uomini nelle fabbriche
9/11/18
A Berlino la rivoluzione: Guglielmo II abdica
11/11/18
La Germania firma l'armistizio a Compiègne
In Austria, in seguito allo sfaldamento interno e alla pressione dei movimenti indipendetisti, l'imperatore Carlo I è costretto ad abbandonare il paese
16/11/18
La Guerra nel resto del mondo
In
Turchia
gli
Armeni
, minoranza etnica, sono accusati dal governo di tramare con i Russi: per questo vengono
deportati
in massa e
sterminati
Gli
Inglesi
, in seguito alla spedizione fallimentare nei Dardanelli,
fomentarono i gruppi Nazionalisti Arabi
contro l'Impero Ottomano, con le
promesse
della costituzione di un grande
Stato Arabo Indipendente
La Guerra Sottomarina
La
flotta tedesca
, dopo la
battaglia dello Jutland
(Maggio 1916) viene
stretta in un

blocco navale
dalla più potente
marina inglese
. All'inizio la Germania replica con cautela, ma dal
31/01/17
la
guerra sottomarina
tedesca diviene
"totale"
e prevedeva
l'affondamento di tutte le navi
: l'affondamento nel
Marzo 1917
di
3 navi mercantili statunitensi
spinse gli USA ad entrare in guerra
31/10/18
Tra il
1914 e il 1915

entrano in guerra
altri Stati: al fianco di Austria e Germania anche
l'Impero Ottomano
e la
Bulgaria
,
che contribuisce alla sconfitta della Serbia
Aprile 1915-Febbraio 1916
Gli
Inglesi
, Australiani e Neozelandesi organizzano una
spedizione anti-turca
attraverso i
Dardanelli
e sbarcano a
Gallipoli
; tuttavia in seguito a numerose perdite
Winston Churchill
, ministro della marina inglese, decide di cessare l'operazione
L'
Impero Ottomano cade
sotto i colpi degli Inglesi in Siria e Palestina
3/11/18
Un
ammutinamento
della
flotta tedesca
a
Kiel
scatena un'
insurrezione
che arriva a Berlino
L'Italia vuole portare a compimento l'unificazione nazionale e diventare una potenza, anche coloniale
L'Inghilterra vuole mantenere la sua egemonia a discapito della Germania e di altri Stati
Mire espansionistiche di Stati Uniti e Giappone
Il
Futurismo
, avanguardia nata ufficialmente col manifesto redatto Filippo Tommaso Marinetti nel 1909, esalta le nazioni e vuole "glorificare la guerra-sola igiene nel mondo" (punto 9 del Manifesto)
Full transcript