Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Stalin e l'Unione Sovietica

No description
by

Veronica Zanasi

on 4 April 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Stalin e l'Unione Sovietica

Stalin e
l'Unione Sovietica

L'industrializzazione dell'Unione Sovietica
1921
La successione di Lenin
1924
Fine della NEP e Piani Quinquennali
Stalin vuole fare della Russia un
grande potenza industrialeStSS
La politica repressiva di Stalin
già nel 1908
Lenin vara la
NEP
Nuova
Politica
Economica
ammorbidisce il controllo statale sull'economia
Gli imprenditori possono aprire piccole fabbriche e i contadini gestire parte del loro raccolto
migliorano le condizioni di vita, in particolare per i
kulaki
(piccoli proprietari terrieri), ma la situazione rimane critica
La società russa rischiava il collasso
Lenin muore
inizia la LOTTA
PER LA SUCCESSIONE
STALIN
TROTSKY
Vs
vuole diffondere la
rivoluzione
comunista in
tutto il mondo
consolidare il
comunismo in Unione Sovietica
1927
Stalin fa espellere
Trotsky
dal partito e in seguito lo spinge all'
esilio
nel 1940 lo farà assassinare in Messico
Stalin
Trotsky
abolisce la NEP e crea i
kolchoz
kolchoz
: in teoria cooperative agricole, in pratica i contadini devono consegnare tutto allo Stato a prezzi bassissimi
1928
Stalin istituisce i
Piani Quinquennali
creati molti posti di
lavoro
(nuove fabbriche, strade, ferrovie, canali)
MA
ai kulaki vengono requisite le terre
la produzione di grano crolla
(i contadini dei kolchoz sono meno motivati)
muoiono di stenti
carestie in tutto il Paese
URSS
è la terza potenza industriale al mondo
ma le condizioni di vita sono pessime
nelle città più famiglie
coabitano
in un solo appartamento di proprietà statale
Stachanovismo e alfabetizzazione
Il problema della disoccupazione è risolto MA gli
operai faticavano molto ed erano sottopagati
Stachanovismo
:
Nel 1935 Aleksej Grigorevic Stachanov riuscì ad estrarre una quantità di carbone 14 volte superiore alla media; e fu esaltato dalla propaganda come simbolo di dedizione al regime. Morì nel 1977 solo e alcolizzato
lavorano oltre 10 ore al giorno
sono meno tutelati dei colleghi occidentali
si fa uso del
lavoro forzato
dei prigionieri dei GULAG (campi di concentramento )
ISTRUZIONE ELEMENTARE
obbligatoria
dal 1908, si può effettivamente diffondere in seguito all'esodo nelle città
I provvedimenti antireligiosi
Chiesa
ortodossa
sottomessa
allo Stato
NO

diritti
civili ed elettorali ai
sacerdoti
e alle loro famiglie
1922
PERSECUZIONI
muoiono oltre
8000
sacerdoti
chiese
distrutte
beni ecclesiastici
requisiti
1932-1937
Piano Quinquennale Antireligioso
ulteriori
incarcerazioni
di sacerdoti e vescovi
ulteriori
distruzioni
di edifici religiosi
La chiesa di
Cristo

Salvatore
(Mosca) fu rasa al suolo. Ricostruita nel 1993.
1943
con l'
invasione
della Russia da parte dei
nazisti
Stalin necessita dell'appoggio della Chiesa Ortodossa
migliora leggermente la situazione
La politica repressiva di Stalin
Il "Grande Terrore"
Le "GRANDI PURGHE"
anni '
30
chiunque poteva essere condannato come "rivoluzionario", arrestato dalla
polizia segreta
nel cuore della notte (NKVD poi KGB)
lavori forzati o fucilazione,
nessun contatto coi familiari

atmosfera di paura e sospetto
furono
eliminati i vertici del Partito Comunista
con l'accusa di alto tradimento
spie ed informatori
erano nascosti ovunque: non ci si poteva fidare degli amici
bilancio delle Purghe
uccisi i 2/3 dei dirigenti del partito (circa 100 persone)
oltre mille membri del Comitato Centrale del Partito
35.000 ufficiali dell'Armata Rossa (quasi la metà)
persino comunisti europei rifugiati in Russia
Arte e Scienza sottoposte al controllo del Partito
Il
"Realismo Socialista"
è l'unica corrente artistica permessa
esaltazione del Comunismo
Il regime condanna la "scienza straniera":
genetica e teoria dell'ereditarietà considerate eretiche
gli scienziati "eretici" vengono eliminati
Dittatura totalitaria e personalistica
regime totalitario e oppressivo
Il
Partito controlla
la vita degli individui
Stalin
grazie alla PROPAGANDA si autodefinisce
"padre della patria"
"Il primo trattore" ,
Vladimir Krikhatsky.
"Stalin",
Isaak Brodskij
La politica estera di Stalin
Stalin
non mira a diffondere il comunismo all'estero
MA a
conquistare gli altri Paesi
1936. In occasione della
Guerra Civile Spagnola
invia truppe MA elimina anarchici e chi non gli è fedele
1939. Patto Molotov-Ribbentrop con la Germania.
L'
alleanza con Hitler
pare assurda, in realtà i due totalitarismi sono molto simili nonostante le differenze di ideali
per Stalin è uno strumento per
conquistare
Bielorussia, Polonia orientale, repubbliche Baltiche
la
propaganda
sostiene questo ribaltamento di alleanze
La politica repressiva di Stalin
L'avvento di Stalin
1921
Lenin vara la
NEP

(Nuova Politica Economica)
gli imprenditori possono avere piccole fabbriche
i
kulaki
(contadini proprietari di piccoli appezzamenti) possono gestire parte del raccolto
per affrontare la scarsità di viveri viene allentato il controllo statale sull'economia
1924
Lenin
muore
inizia la lotta per la
successione
Iosif
Stalin
Lev
Trotsky
Vs
1927
Stalin
è a
capo
del partito
spinge
Trotsky
all'
esilio
(lo farà assassinare
in Messico nel 1940)
vuole
consolidare
il comunismo in Unione Sovietica
vuole
diffondere nel mondo
la rivoluzione comunista
L'industrializzazione dell'Unione Sovietica
Stalin
vuole trasformare la Russia
in una potenza industriale
1918
Full transcript