Loading presentation...
Prezi is an interactive zooming presentation

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il viaggio nei ricordi

No description
by

Gabriella Lattari

on 22 May 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il viaggio nei ricordi

“Vision”, una sorta di globo, l’"interno della Terra" dove rivivere i propri ricordi
Fase 2
il ricordo del viaggio e l'architettura

• Cos’è Classroom?
La prof.ssa Lattari ha illustrato il concorso "New Design, in viaggio per..." tramite Classroom.
Classroom è la Learning Management System di Google Suite in cui alunni e professori interagiscono contemporaneamente, caricando file, link, foto e disegni.

IL

VIAGGIO

NEI

RICORDI

4G

Fase 1
cos'è un viaggio?
Un viaggio in aereo simboleggia una piccola avventura, con un piccolo nuovo inizio. È stupendo guardare fuori dal finestrino e vedere il cielo, pieno di candide nuvole, che danno un senso di leggerezza. Poi si guarda verso il basso, cercando di vedere anche solo una piccola striscia di terra. Oppure si ammira l’oceano, pieno di mille colori, che riesce sempre ad affascinare.
In viaggio per...


Visitare, conoscere, scoprire, scambiare, fuggire, divertirsi, raccontare e
ricordare
LICEO ARTISTICO CARAVAGGIO - MILANO
-
Indirizzo: Architettura e ambiente
Classe: 4G Professoressa: Gabriella Lattari A.S. 2016/2017
Studenti: Ami Brozi; Vittoria Cerioli; Simona Foti; Chiara Mae Matira; Nicole Menabò; Carlotta Maria Missaglia; Nadine Jill Narvaez; David Alessandro Noblecilla Pena; Greta Diletta Piazza; Federico Pucci; Camilla Rigobello; Stefano Rustioni; Salma Serag; Manuela Sestito; Giulia Stanzione; Valeria Mia Suarez Quiroz; Dario Trigiani; Simone Trozzo; Alessandra Venturini; Chiara Zetti.

Tema: “VIAGGIO NEI RICORDI”
Un viaggio è un’occasione per imparare, crescere ed emozionarsi, e quale miglior viaggio di quello attraverso i nostri ricordi, attraverso i momenti che ci hanno resi quelli che siamo, per suscitare in noi emozioni forti?
Abbiamo attraversato la memoria

alla ricerca di ricordi felici che ci hanno fatto provare qualcosa di intenso. Con la concretizzazione di questi, sono nati i nostri progetti, realizzati con lo scopo di far rivivere le stesse emozioni ad un possibile pubblico.


Ultima fase di studio dell’idea progettuale
si è svolta tramite l’incontro con la professoressa Monica Sgrò, insegnante di Discipline Plastiche della nostra scuola.


Fonti di documentazione:
La prof ha condiviso con noi varie fonti su cui ci siamo documentati, tra cui una presentazione contenente varie foto di progetti simili significativi per ispirarci.
https://drive.google.com/file/d/0B52o54mo7tnUY0ptdGdrcEdxMkE/view?usp=sharing
La cosa più bella è il viaggio: si parte dalla città, distogli lo sguardo dalla strada per un po’ a causa della classica dormita in auto e ti svegli circondato dall’immensità delle montagne, dai boschi popolati da una fitta rete di pini e da grandi distese di prati fioriti.
Viaggiare è un’esperienza ricca di sorprese, un’avventura che spesso può aprire gli occhi su realtà e abitudini diverse, forse anche inusuali a ciò che siamo soliti a vivere, che vanno a racchiudersi in un insieme di ricordi.
Un viaggio è una piccola o grande avventura,
nella quale puoi imparare e scoprire posti, paesaggi, culture nuove e straordinarie.
Un viaggio è trovare un posto più magico rispetto alla monotonia di tutti i giorni, un modo per scappare da essa, perché è vero, un turista vede la città con occhi diversi rispetto a chi ci abita.
Guardando una foto si prova un senso di pace. Attraverso un solo click si riesce ad imprimere nella memoria qualcosa che ti lascia senza fiato e ti ricorda l’istante preciso dello scatto; con una semplice foto affiorano i ricordi più lontani...
https://docs.google.com/document/d/1nUPoQARLVMo6WgOQkD0IIWzfV57SfodJ6wTM33rQAoE/edit
Lo scambio di idee con la professoressa dove ha condiviso con noi la fase progettuale del suo progetto.


Fase 4

“Balloon”, il viaggio come un palloncino che prende il volo
“Gokotta”, un tramite fra il viaggio e il ricordo che esso comporta, dedicato a chiunque sia determinato a godersi lo spettacolo della natura
“Maleta”, la valigia di un naufrago la cui vita è rivelata dagli oggetti in essa contenuti
“Mnemosynum”, l’unico momento della nostra vita in cui non potevamo pensare, il nostro primo momento
“Weave”, un intreccio, una tessitura
di ricordi che creano il nostro viaggio
“Coil”, riavvolgere la vita dall’età più matura all’età più giovane, in un continuo rimando tra passato, presente e futuro
“Khayma”, per ricordare quegli ambienti caldi, esotici, esteri, impossibili da scordare
“Cube”, un quadrato di relax
“Dhakira”, quel clima di tranquillità ideale
per poter pensare e ricordare
“I colori dei ricordi”, un ombrellone colorato, ogni ricordo ha il suo colore e fa da scudo a chi si trova sotto
“Honeycomb”, la connessione tra mente e ricordi, la mente come un alveare dove in ogni cella è racchiuso un ricordo
“The Climb”, la salita svolta da ognuno di noi, le scelte fatte, le decisioni prese, i momenti che hanno segnato la nostra vita, giorno dopo giorno, passo dopo passo
“Tempio Del Ricordo”,
per mostrare le meraviglie del nostro
pianeta da un’altra prospettiva, il cielo
“OpenSky”, quando il tempo si muove in una
direzione i ricordi ne seguono un’altra,
permettendo di viaggiare anche da fermi
“Macarot”, un bosco, una sorta di mondo
delle fiabe stimolato dalla vista e dall’udito
“The Gap”, una sensazione di penombra, di disorientamento e all’uscita
l’esplosione dei colori della natura
“Cara Yekem”, un viaggio nel ricordo delle prime volte
la relazione
https://wordart.com/0cluo98dofzo/word-art-2
Fase 3
il progetto
Fase 5
la condivisione
https://twitter.com/liceocaravaggio
Tema: installazione architettonica per una presentazione del viaggio nei ricordi e la proiezione del futuro

Bando Newdesign2017:
in viaggio per (prodotti, immagini, servizi, spazi).
Un'esperienza di progettazione finalizzata alla ricerca e alla riflessione sul significato del viaggio: in viaggio per visitare; conoscere, cercare, scoprire, scambiare,cambiare, fuggire, studiare, lavorare, divertirsi, imparare, ricordare, ritrovare, fotografare, raccontare ... e per tanti altri motivi ancora.

Dal Regolamento del concorso:
I progetti potranno riferirsi ad una, o più di una delle tre fasi del viaggio: la
preparazione, il viaggio, il ricordo e potranno voler intendere soddisfare le esigenze o i bisogni, fisici o percettivi di una delle diverse utenze di viaggio e di viaggiatori.
Le proposte dovranno avere caratteristiche di originalità e funzionalità, prevedere un
processo creativo di realizzazione senza esclusione di alcuna tecnica esecutiva
coerente.
Il prodotto dovrà essere accompagnato da una relazione che espliciti le diverse fasi:
- l'iter progettuale: dall'idea iniziale, alla verifica, fino alla realizzazione;
- le eventuali difficoltà incontrate, analizzate e superate;
- le caratteristiche innovative dell'oggetto, dei materiàli utilizzati, del processo
seguito, del prodotto ottenuto, in maniera tale da sottolinearne il valore simbolico e la valenza funzionale.
Invio dei progetti in digitale entro il 20 febbraio 2017
Le diverse fasi progettuali realizzate devono essere documentate con foto, disegni,
video. I diversi prodotti dovranno essere caricati sul sito nell'area dedicata a ciascun
progetto:
- 2 tavole per progetto - in .pdf
1 immagine significativa - in .jpg
Breve testo di presentazione - max 1000 battute spazi inclusi.
Eventuali video dovranno essere caricati a cura della scuola su piattaforme
web - youtube o vimeo - o sul proprio sito e dovranno essere forniti i link per la
loro condivisione.
Full transcript