Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Accompagnamento Salesiano (Shared)

No description
by

Michal Vojtas

on 30 January 2018

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Accompagnamento Salesiano (Shared)

Accompagnamento
– A lei che importa?
– Importa assai, è un mio
amico
, chiamatelo sull’istante, ho bisogno di parlare con lui […] L’altro si approssimò tremante e lagrimante per le busse ricevute. – Hai già udita la messa? gli dissi colla
amorevolezza

a me possibile
.
– No, rispose l’altro.
– Vieni adunque ad ascoltarla; dopo ho piacere di parlarti di un affare, che ti farà piacere. Me lo promise. Celebrata la santa messa condussi il mio candidato in un coretto. Con
faccia allegra
ed
assicurandolo
, che non avesse più timore di bastonate, presi ad interrogarlo così:
– Mio
buon amico
, come ti chiami?
ACCOGLIENZA
linguaggio del cuore
Mio caro Magone, hai tu volontà di
abbandonare questa vita da monello
e metterti ad
apprendere
qualche arte o mestiere, oppure continuare gli studi?
– Ma sì, che ho volontà, rispose commosso, questa vita da dannato non mi piace più; alcuni miei compagni sono già in prigione; io temo altrettanto per me; ma che cosa devo fare? Mio padre è morto, mia madre è povera, chi mi aiuterà?
– Questa sera fa’ una
preghiera fervorosa al padre nostro
che è nei cieli; prega di cuore, spera in lui, egli prov-vederà per me, per te e per tutti

SFIDA
AFFIDAMENTO
Il suo tenor di vita per qualche tempo fu tutto ordinario; né altro in esso ammiravasi che un’
esatta osservanza delle regole
della casa. Si applicò con impegno allo
studio.
Attendeva con ardore a tutti i
suoi doveri
. Ascoltava con delizia le
prediche
. Aveva
radicato nel cuore
che la parola di Dio è la guida dell’uomo per la strada del cielo; quindi ogni massima udita in una predica era per lui un ricordo invariabile che più non dimenticava
AMBIENTE
Pochi giorni dopo me lo vedo comparire avanti. “
Eccomi
, disse, correndomi incontro, eccomi, io sono quel Magone Michele che avete incontrato alla stazione della ferrovia a Carmagnola”.
– So tutto, mio caro; sei venuto di
buona volontà
?
– Sì, sì, la
buona volontà
non mi manca.
– Se hai
buona volontà
, io ti raccomando di non mettermi sossopra tutta la casa.
– Oh state pure tranquillo, che
non vi darò dispiacere
. Per il passato mi sono regolato male;
per l’avvenire non voglio più che sia così
.
Pratica tre sole cose e tutto andrà bene […]:
Allegria, Studio, Pietà
. È questo il grande programma, il quale praticando, tu potrai vivere
felice
[…] Egli prese il suggerimento in senso troppo letterale; e nella persuasione di far veramente cosa grata a Dio trastullandosi, mostravasi ognora impaziente del tempo libero per approfittarne. Ma che? Non essendo pratico di certi esercizi ricreativi ne avveniva, che spesso urtava o cadeva qua o là […] Poverino! usati qualche riguardo, e sii un po’ più
moderato
[…] Da queste parole egli comprese, come la ricreazione debba esser
moderata

CRISI
perfezionismo
nostalgia
dilemmi etici
inadeguatezza
I miei peccati erano stati tutti perdonati, e in quel momento sembravami di vedere una grande quantità di angeli che mi facessero vedere il paradiso, e mi dicessero: “Vedi che grande felicità ti è riserbata, se sarai costante nei tuoi proponimenti!”

... Io credo che se costoro gustassero anche un solo momento la grande consolazione che provasi da chi si trova in grazia di Dio, tutti andrebbero a confessarsi per [...]
dare tregua ai rimorsi della coscienza,
e godere della pace del cuore...
DECISIONE
Per dare un nome a quelle riunioni solevamo chiamarle
Società dell’Allegria
; nome che assai bene si conveniva, perciocché era obbligo stretto a ciascuno di cercare que’ libri, introdurre que’ discorsi e trastulli che avessero potuto contribuire a stare
allegri
; pel contrario era proibita ogni cosa che cagionasse
malinconia
, specialmente le cose contrarie alla legge del Signore. Comune accordo fu posto per base:
1° Ogni membro della Società dell’Allegria deve
evitare ogni discorso, ogni azione che disdica
ad un
buon cristiano
;
2° Esattezza nell’adempimento dei
doveri

scolastici e dei doveri religiosi
.
CAMMINO
Incontro,
Gli strumenti
identità dei accompagnatori - discepoli
formazione permanente
discernimento permanente
Le basi
stile organizzativo
progettare trasformativamente
Salesiano
Educatore
Salesiano
e Discernimento
Meta raggiunta
una volta per tutte...
progetto di vita
basato sull'accompagnamento
Fu in quelle occasioni che mi accorsi come parecchi erano ricondotti in quel sito perché abbandonati a se stessi. Chi sa, diceva tra me, se questi giovanetti avessero fuori un amico, che si prendesse cura di loro, li assistesse e li istruisse nella religione nei giorni festivi, chi sa che non possano tenersi lontani dalla rovina o almeno diminuire il numero di coloro, che ritornano in carcere?
strada dell’obbedienza
strada della razionalità
strada del discepolato
Anni ’60: il declino dell’oratorio festivo a Valdocco, l’esperienza fallita con il collegio di Giaveno, la problematica costruzione della basilica di Maria Ausiliatrice, il lungo processo dell’approvazione delle Costituzioni, tentativi di espansione in Piemonte con i diversi collegi affidati a direttori giovanissimi.
Anni ’70: le missioni in America Latina, le controversie con l’arcivescovo Gastaldi
Non era né semplice né immediato prevedere razionalmente il futuro della Congregazione e dell’opera che cominciò in condizioni molto modeste
Descrizione della situazione
Interpretazione comunitaria
Accoglienza della chiamata
Visione e sperimentazione
Progetazione operativa
Full transcript