Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of SCUOLA PRIMARIA

No description
by

FABIANA COLISTRA

on 2 August 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of SCUOLA PRIMARIA

Concorso a cattedra 2013
Scuola Primaria
candidata: Fabiana Colistra
30 Luglio 2013
L'obiettivo della mia unità didattica non è solo la trasmissione dei saperi ma, soprattutto, stimolare la curiosità e il coinvoilgimento degli alunni nel loro proceasso di apprendimento. L'insegnante deve scendere dalla cattedra, non deve essere un dispensatore di conoscenze ma un mediatore.
PREMESSA
TRACCIA:
contesto classe
dsa
La classe è composta da 19 alunni:
10 maschi e 9 femmine.
Il gruppo si presenta vivace e partecipativo,
sebbene alcuni alunni abbiano manifestato comportamenti non sempre
corretti dal punto di vista disciplinare.
In classe sono presenti 3 alunni con
bisogni educativi
speciali:

un alunno di nazionalità ......
con svantaggio di tipo linguistico-culturale ( da includere nel novero degli studenti con B.E.S. secondo quanto disposto dal D.P.R. 27/12/2012 )
disabile
PREREQUISITI
OBIETTIVI
CONOSCENZE
COMPETENZE
ABILITA'
DESTINATARI
Classe:

Periodo:

Durata:

DISCIPLINA:
AREE TRASVERSALI:
PREREQUISITI
METODOLOGIE
Brainstorming;
Circle time;
Role playing;
DIidattica laboratoriale;
Cooperative learning;
Peer tutoring;
Peer collaboration
PRINCIPI EDUCATIVI
SOTTESI
Attuare interventi
adatti alle diversità
Valorizzare l'esperienza
pregressa degli alunni;
Favorire
l'esplorazione
e la ricerca
incoraggiare
l'apprendimento
collaborativo
Strumenti
compensativi:
Sintesi vocale, che trasforma un compito di lettura in un compito d’ascolto;
Programmi di videoscrittura con correttore automatico;
Utilizzo di siti specializzati per l’apprendimento facilitato ( www.impararefacile.it).

Prove basate su contenuti significativi ma ridotti in quantità;
Assegnazione di un tempo maggiore per lo svolgimento di una prova;
Predilezione della verifica orale rispetto a quella scritta;
Esonero dal compito di scrivere sotto dettatura;
Esonero dal compito di scrivere alla lavagna

METOLOGIA
PERSONALIZZATA
PER GLI ALUNNI
CON B.E.S.
Misure
compensative:

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONOSCENZE:

COMPETENZE:

ABILITA':





strumenti
lim;
computer;
fogli A4;
pennarelli;
libri di testo in formato misto
Condivisione del lavoro
sul sito della scuola o
sul blog della classe
utilizzando il programma
Didapages è possibile
creare un libro
digitale
esempi
VALUTAZIONE
Predittiva:
Effettuata prima dell'inizio dell''UDA,
serve ad accertare le preconoscenze
degli alunni
Formativa:
Sommativa:
Effettuata alla fine dell'UDA
Autovalutazione
degli alunni
Parametri per
la valutazione
Effettuata in itinere,
serve ad accertare le abilità
conseguite ed a verificare la
validità del metodo scelto
delll'insegnante
Quale attività mi è piaciuta di più? Perché?
Quale attività mi ha annoiato? Perché?
Ho avuto abbastanza tempo per svolgere le attività?
Mi sono sentito a mio agio nel lavoro di gruppo?
Ho potuto esprimere le mie idee liberamente?
Dove ho imparato di più?
Cosa mi è sembrato più utile?
Cosa avrei modificato?
Il linguaggio utilizzato è stato funzionale alla comprensione?

I supporti didattici alla portata dei bambini?

Quali attività hanno suscitato maggior entusiasmo?

Quali attività sono risultate problematiche?

La differenziazione delle metodologie ha permesso a ognuno di esprimere al meglio le proprie specificità?


Impegno

Attenzione

Partecipazione

Interazione con i compagni

Apporto di contributi personali

Collaborazione

Rispetto delle regole



La griglia, preparata dall’insegnante, andrà compilata alla

fine di ogni intervento, in modo da avere un feedback

costante, utile per reindirizzare il percorso programmato
Strategie di recupero
e/o consolidamento:
il recupero è previsto in
itinere non appena se ne
rilevi la necessità.
Si prevede di dedicare 1 ora
per il recupero o il consolidamento
cercando di lavorare con piccoli gruppi
e utilizzando metodi semplificati
Traguardi
delle competenze:
FINE
Full transcript