Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Africa

Sudafrica - Sara, Letizia, Denis, Matteo
by

Matte King

on 23 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Africa

Cos'è il colonialismo?
Africa
Sudafrica
Matteo Forlani
Denis Ghimp
Sara LIbrio
Letizia Verri
Sudafrica
La colonizzazione in
Africa
da parte delle
nazioni europee
raggiunse il proprio apice a partire dalla
seconda metà del XIX secolo
, quando si ebbe una vera e propria
spartizione dell'Africa
, i cui protagonisti furono soprattutto
Francia
e
Gran Bretagna
e, in misura minore,
Germania
,
Portogallo
,
Italia
,
Belgio
e
Spagna
.
Il
Colonialsimo
è l 'estensione di una
nazione
su
territori
e
popoli
all '
esterno dei suoi confini
: spesso per facilitare il
dominio economico sulle
risorse
, il
lavoro
e il
commercio
Le potenze coloniali europee sfruttarono delle
risorse naturali
del continente. Soltanto in alcuni casi la presenza europea in Africa portò a uno
sviluppo delle regioni occupate
, per esempio attraverso la costruzione di
infrastrutture
. Nei luoghi in cui si stabilirono comunità di origine europea, ad esempio nel Sudafrica, la popolazione locale fu in genere
discriminata
politicamente ed economicamente.
Cosa succede nelle colonie?
Perchè nascono le colonie?
La
crisi di sovrapproduzione
è un fenomeno che ha colpito l'
Europa
durante la metà del XIX secolo. Grazie alle rivoluzioni industriali i macchinari
producevano di più
di quanto i cittadini europei avessero bisogno. Per questo nasce la necessità di
nuove colonie
per poter
commerciare
.
Il sudafrica
'!ke e: ǀxarra ǁke
(Unità nella diversità)
Lesotho
Namibia
Botswana
Zimbabwe
Mozambico
Swaziland
Il Sudafrica
Isole del Principe Edoardo
Oceano Atlantico
Oceano Indiano
Capo Agulhas
La
Repubblica del Sudafrica
è uno
Stato indipendente
dell'
Africa australe
. È situato nella punta meridionale del continente africano e confina a nord con la
Namibia
, il
Botswana
e lo
Zimbabwe,
a nord-est con il
Mozambico
e lo
Swaziland
; comprende nei suoi confini il
Lesotho
. Inoltre al
Sudafrica
appartengono le
Isole del Principe Edoardo
che si trovano a 1.770 km a sud-est di
Port Elizabeth
, quasi a metà strada tra il Sudafrica e l'Antartide. Si affaccia inoltre sull'
oceano Atlantico
e su
quello Indiano
.
Capo Agulhas
, il punto più meridionale del continente africano, delimita il confine fra i due oceani.
Il Sudafrica è l ' unico Paese al mondo
con
tre capitali
:
Pretoria
, sede del Governo,
Città del Capo
, dove si trova il Parlamento, e
Bloemfontein
, sede del potere giudiziario. Ai fini internazionali, tuttavia, è Pretoria a essere identificata come capitale in quanto sede della Presidenza.
Dutch Reformed Church
Dati geografici
Area
Il paese ha un' area complessiva di
1.221.037 km²
(circa
due volte la Francia
) e misura circa 1.600 km sia da nord a sud che da est a ovest; è quasi interamente
a sud del Tropico del Capricorno
.
Territorio
Gli altopiani occupano gran parte del
territorio interno
del Sudafrica, sviluppandosi a
diverse altitudini
. L'ambiente predominante è il
veld
, la
prateria
, che a seconda dell' altitudine e della latitudine si presenta come
prateria montana
("highveld"),
pianura erbosa
o
savana
; la savana sfuma in ambienti
semi-desertici
o
desertici
soprattutto alle basse altitudini.
Il
territorio del Sudafrica
è caratterizzato da una grande varietà di climi, paesaggi, ed ecosistemi. Si possono distinguere tre regioni principali: gli
altopiani
, le
catene montuose
e la
costa
.
Il
sistema montuoso
predominante è quello della
Grande Scarpata
, costituito da una serie di
catene montuose
che raggiungono le massime altitudini all'estremità orientale dell'arco, nei monti
Drakensberg
, al confine col Lesotho.
Etnie sud africa
Ecco una tabella con le principali etnie del Sud Africa
Clima
Il clima generale del paese viene classificato come

semi-arido

a causa delle vaste distese di
deserto e savana
, ma entro i suoi confini si osserva una grande

varietà climatica
. Il tratto climatico più uniforme del paese sono i
forti venti
, che spirano quasi tutto l'anno da sudest o da nordovest, e
l'assenza di precipitazioni

di rilievo nei mesi estivi.
Sulla
costa

il clima è più
mite

e

piovoso

e in alcuni casi paragonabile a quello

mediterraneo
,
che favorisce lo sviluppo di una vegetazione ricorda spesso la

macchia mediterranea
. Laddove gli altopiani interni sono più lontani dalla costa, come nella zona a nord-est di Città del Capo, il clima mite raggiunge l'interno e il paesaggio è caratterizzato da

campagne di tipo europeo
, che alimentano una vasta produzione agricola e in particolare vinicola.
Sono un
gruppo etnico africano
(predominante in sud Africa) che ebbe
fortuna politica e militare
agli inizi del
XIX secolo.
Sono un gruppo etnico di origine
Bantu
, provenienti dall'
Africa centrale
e attualmente presenti nella parte
sudorientale del Sudafrica.
Sono una popolazione che vive nell'
Africa meridionale
, dal
XV secolo
Sono i discendenti moderni, spesso di
sangue misto
, degli
schiavi importati
in Sudafrica fra il
XVI e il XVII
secolo dai
coloni olandesi
un
gruppo etnico
dell'
Africa meridionale.
Coste e isole
Il Sudafrica è dotato di una costa ininterrotta di
2500 km
, che si estende dal confine con la Namibia a ovest, costeggiando prima l'
Oceano Atlantico
e poi l'
Oceano Indiano
, fino al confine con il Mozambico a est.
La
costa sudorientale
è umida e gode di abbondanti
precipitazioni invernali
, con
temperature mai troppo rigide
. A sud, e procedendo poi verso
ovest
, il clima diventa meno piovoso, ma sempre
mite
, fino alla zona della Garden Route e della
Penisola del Capo
, dove si ha un clima di
tipo mediterraneo
che consente lo sviluppo di una rigogliosa
vegetazione endemica
, nota come
fynbos
, in parte simile alla macchia mediterranea.
Il
clima
delle coste è in generale influenzato da importanti
correnti oceaniche
, fra cui la corrente fredda del
Benguela
, proveniente dall
'Oceano Antartico
, che lambisce la costa sudoccidentale e occidentale del paese e contribuisce anche alla
ricchezza di plancton
e quindi alla pescosità delle acque costiere. La costa orientale è invece toccata dalla corrente calda del
Mozambico
. L'incontro di queste correnti intorno all'estremità sudoccidentale del paese (zona di Cape Agulhas) causa
frequenti precipitazioni
,
forti venti
,
mare mosso
e
temporali
. Soprattutto la costa occidentale è flagellata da venti quasi tutto l'anno, sia provenienti da sudest che da nordovest.
La costa è sostanzialmente
lineare
, con poche baie di rilievo.
Città del Capo
è l'unico
porto naturale
del paese.
Lungo la costa sono presenti diverse
isole di piccole dimensioni
, tra cui
Dassen Island
(55 km a nord di Città del Capo),
Duiker Island
,
Robben Island
e
Seal Island
(tutte e tre nelle immediate vicinanze di Città del Capo).
Popolazione
Flora e fauna
Risorse naturali
Nel Sudafrica si trovano importanti
giacimenti
di
risorse naturali
, inclusi
oro
,
carbone
,
manganese
,
nickel
,
stagno
,
uranio
,
diamanti
,
platino
,
bronzo
,
gas naturale
,
ferro
,
cromo
,
antimonio
,
vanadio
,
fosfati
.
Nickel
Stagno
antimonio
Densità popolazione
in abitanti/km²
Dati demografici
Nelson Mandela
Economia
Politica
L'economia della repubblica Sudafricana è la

più sviluppata

del continente africano. Il Paese produce da solo oltre
un terzo
del reddito continentale, grazie soprattutto alle
risorse minerarie
e alle
industrie collegate
.
Settore primario
Settore secondario
Settore terziario
L'agricoltura è
sviluppata
, anche se con
forti squilibri
. L'agricoltura e la pesca producono anche prodotti di
esportazione
. Il 69% del terreno agricolo del paese è comunque destinato all'
allevamento
: il Sudafrica è uno dei principali produttori di lana di pecora e di pellicce di karakul.
L'
attività mineraria
e l'
industria
rappresentano i
settori più importanti
dell'economia sudafricana. Qui sono presenti
giacimenti di oro e diamanti
,affiancati da altre risorse minerali. Grazie a ciò si è sviluppata un'
importante industria pesante
, che va a sommarsi a quelle che producono
beni di consumo
(meccaniche, tessili e alimentari) o di lavorazione dei prodotti agricoli e della pesca.
Il livello relativamente
alto
di sviluppo economico del paese non impedisce una larga diffusione della
povertà
: circa il 40% della popolazione del paese vive con
meno di due dollari statunitensi al giorno
.
All'incirca il
93% dell'energia
è di origine termica. Da circa un decennio le
industrie metallurgiche italiane
collaborano con quelle
sudafricane,
questo ha permesso ad entrambe le nazioni un
miglioramento economico
notevole.
Il Sudafrica è una
democrazia giovane
: le prime elezioni libere hanno avuto luogo nel 1994.
La società è
multietnica
, e i vari gruppi ancora oggi non socializzano molto tra loro.
Alle identità etniche in Sudafrica corrispondono spesso anche differenze linguistiche, culturali ed anche purtroppo economiche.
La politica del Sudafrica è stata dominata dall’
African National Congress
(ANC), movimento politico di cui Mandela divenne storico leader contro la
discriminazione
della popolazione nera sudafricana (morto il 5 dicembre 2013). Il principale partito che oggi concorre con l
’ANC
alla guida del paese è la
Democratic Alliance
, molto lontano però dai risultati del movivemento dominante.
l'edificio del Parlamento di Pretoria (Sudafrica)
Nelson Rolihlahla Mandela
(Mvezo, 18 luglio 1918 – Johannesburg, 5 dicembre 2013)
è stato un
politico sudafricano
, primo presidente a essere eletto dopo la fine dell' apartheid (politica di segregazione razziale istituita dal governo di etnìa bianca del Sudafrica nel dopoguerra e rimasta in vigore fino al 1993) in Sudafrica e
premio Nobel per la pace
nel 1993.
Le
caratteristiche climatiche
si riflettono fedelmente nella vegetazione, che si presenta
abbondante e rigogliosa
nelle regioni con maggiori quantità di precipitazioni,
povera e rada
nelle zone dove le
precipitazioni scarseggiano
. La flora si divide in diverse zone vegetali: la foresta, la savana, la steppa, la macchia di tipo mediterraneo, la steppa desertica e il deserto.
La
diffusione dei bantu
e la
colonizzazione dei bianchi
hanno
ridotto
notevolmente il numero dei
grandi carnivori
e degli
erbivori
: il
rinoceronte bianco
è rappresentato da pochi esemplari in una
riserva dello Zululand
;
l'elefante
sopravvive solo nella
foresta
temperata di
Knysna
e nel
Kruger National Park
; qui si trovano anche
numerosi leoni
, che vivono liberamente anche nel
Trasvaal settentrionale
. Numerosi sono i
roditori ed i felini
, come il gatto selvatico, la lince, il leopardo e il gattopardo. La diffusione dei
coccodrilli
è limitata alla sezione nord-orientale del Paese. Numerosi sono i
ragni
, gli
scorpion
i e così pure gli
insetti
. Gli
uccelli
sono rappresentati da oltre un migliaio di specie: numerosi sono i
pappagalli
ed i
rapaci,
quali
l'aquila, il falco, il nibbio, il gufo, la civetta e il serpentario, gli struzzi
vivono prevalentemente nelle savane e nelle steppe.
Foresta Pluviale
Savana
Praterie aride
Deserti
64,6 %
28,7 %
6,7 %
Disoccupazione: 25,5 %
link al prezi sulla savana:
http://prezi.com/luic8ka_1x4p/savana/
link al prezi sui deserti:
http://prezi.com/ueg9ykdqu9pp/il-deserto
Video della canzone Ordinary love (U2) ispirata a Mandela
Full transcript