Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Rivoluzione Francese: Donne e Mentalità Collettiva

No description
by

Nicola Borghi

on 25 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Rivoluzione Francese: Donne e Mentalità Collettiva

VOTO PROPOSTO...
La politica di scristianizzazione
Il 20 settembre 1792, l'Assemblea legislativa approvò una legge che istituiva il matrimonio civile e un'altra che ammetteva il divorzio.

Nelle altre zone del paese, i principali artefici della campagna di scristianizzazione furono gli ispettori in missione.

Molti degli ispettori obbligarono i sacerdoti che avevano assunto un atteggiamento critico nei confronti della Rivoluzione a dissociarsi pubblicamente dalla Chiesa, ad abbandonare la tonaca e a sposarsi.

Si prova l'impressione di trovarsi di fronte a un'improvvisa esplosione di
rabbia.
Petizione popolare da parte delle 'madri di famiglia' destinata al re per lamentarsi del
prezzo troppo alto del pane
.
Rivoluzione francese e mentalità collettiva
~ Lamentele, Proposte, Discriminazioni ~
Gli episodi avvenuti durante la rivoluzione francese posero - per la prima volta esplicitamente - il problema della cittadinanza femminile, al fianco di quella maschile.
Uno degli avvenimenti piu drammatici si verificò nel 1792 quando la capitale Parigi era seriamente minacciata dai prussiani.
In questo periodo ritroviamo lo stesso timore che mise in moto, nel 1789, la Grande Paura.

I nobili controrivoluzionari avrebbero trovato facili complici negli emarginati e nei delinquenti comuni.
La paura dello straniero e quella per il diverso che vivevano ai margini della società si rafforzarono e diedero origine al desiderio di eliminare con la
violenza
tutti coloro che la giustizia popolare era in grado di raggiungere e di punire.
I sanculotti erano convinti che i
nobili avrebbero fatto evadere i delinquenti
e proceduto insieme ad essi al saccheggio di Parigi.
Un numero enorme di prigionieri venne ucciso dai sanculotti nelle diverse carceri.
Queste uccisioni che
non furono
propriamente
crimini politici
, vennero chiamate "
Massacri di settembre
".
La maggioranza degli uccisi erano poveri
e ciò sta a indicare che il panico ebbe un ruolo decisivo nelle azioni intraprese dai
sanculotti
.
Il principale strumento di esecuzione usato durante il Terrore fu la Ghigliottina, che entrò in vigore nel 1792.
Venne quindi scelto come strumento la "guillotine" o "macchina".
La ghigliottina
- doveva essere l'opposto del supplizio
- decapitazione veloce e sobria
- poptrebbe essere considerata come la pena capitale illuminista per eccelenza
-mantenne alcuni tretti del supplizio tradizionale come la spettacolarità
- Aveva un duplice scopo:
Intimorire e mostrare la severità e il rigore della giustizia rivoluzionaria
il rituale che accompagnava l'esecuzione era un'occasione che permetteva al popolo di sfogare il proprio disprezzo nei confronti dei nemici della rivoluzione e al governo di sollecitare il consenso dei cittadini alla sua politica di repressione
rivoluzione e identÀ di genere
Cahiers de doléance
"Cahier de Doléances" di Saint-Louis du Sénégal
"
Quaderni delle
lamentele
":
registri nei quali
venivano annotate le
lamentele
della popolazione: le
richieste più frequenti riguardavano
l'
abolizione delle
decime ecclesiastiche
e dei privilegi
signorili.
1° gennaio 1789
Petizione popolare
delle "Dames Françoises"
per chiedere il suffragio.
Dato che, con ragione, si ritiene
che un nobile non possa rappresentare
un plebeo e viceversa, a maggior ragione
un uomo non potrà
rappresentare una donna [...]
Ispettori e popolani diedero improvvisamente sfogo a tutto il loro odio nei confronti della tradizione religiosa in maniera violenta, molto simile a quella usata in passato dai gruppi millenaristici verso gli uomini di Chiesa.
Gli
scritianizzatori
degli anni 1792-1794, influenzati dal materialismo tardoilluminista, sostenevano l'ateismo e rifiutavano l'immortalità dell'anima.

Scristianizzatori vs. millenaristi
I
millenaristi
ritenevano che la storia del passato trovasse ai loro tempi la propria conclusione, per lasciare spazio a un'età in cui avrebbetrionfato l'uguaglianza e l'abbondanza.
Inoltre lasciavano ancora il primo posto all'azione divina.
I rivoluzionari postilluministi ritenevano che solo agli uomini spettasse il compito di costruire la propria felicità mondana
Con la "Riforma del calendario" venne fatta una totale revisione dei mesi, ogni riferimento trascendente venne sostituito con immagini tratte dal mondo della natura e dell'agricoltura
La monarchia e il movimento rivoluzionario ingnorarono completamente l'idea di eguaglianza tra sessi...

Il discorso di Robespierre anticipò alcune delle concezioni fatte in futuro da Ugo Foscolo.

Foscolo però non credeva in Dio; secondo lui quindi le concezioni di Robespierre erano illusioni impossibili da realizzare
La costituzione del 1791
~ aspetti di contraddizione con la democrazia ~
Accettata la schiavitù nelle colonie;
... solo la convinzione in una riconpensa ultraterrena poteva spingere gli uomini a preferire la virtù al vizio e a sacrificare la propria vita per la nazione.
ma...
l'ateismo
-avrebbe reso gli spiriti incapaci di ogni slancio e di ogni spirito di sacrificio

-gli individui avrebbero perduto ogni nobiltà d'animo, avrebbero respinto ogni sentimento disinteressato e evitato il martirio per la libertà della patria.
le parigine parteciparono alle più concitate giornate!
Secondo Robespierre
"Presa della Bastiglia", dipinto di Jean-Pierre Houël (1789)
Successivamente Robespierre riuscì ad ottenere dalla Convenzione l'approvazione di un decreto che riconosceva l'esistenza dell'Essere Supremo e dell'Immortalità dell'anima.
14 luglio 1789 - Parigi
PRESA DELLA bASTIGLIA
In breve:
a causa di un'incontrollato aumento del prezzo del pane l'intera città esplose in un grande tumulto e occupò il carcere regio.
Lui stesso organizzò una grande festa nazionale e si fece promotore di un altro rituale, destinato a conservare viva fra i cittadini la memoria di coloro che avevano difeso i grandi ideali della Rivoluzione, in accordo con i sanculotti.
5-6 ottobre 1789 - Versailles
In breve:
un'immensa folla di popolani in rivolta obbligò la famiglia reale a trasferirsi dalla corte di Versailles a Parigi.
Anche Foscolo ribadì la necessità di venerare le tombe degli eroi morti per la patria.
Attraverso la scristianizzazione il problema della morte venne affrontato in modo diverso
I luoghi di sepoltura divennero scomodi e imbarazanti, in molte regioni i cimiteri cessarono di essere curati e visitati
Editto di Saint-Cloud emanato da Napoleone nel 1804
Illustrazione della Marcia su Versailles - Anonimo
Stabiliva che i cimiteri dovevano essere situati lontani dai centri abitati e che le tombe divevano essere tutte uguali, sobrie e dimesse.
Ciò accentuava la separazione tra il mondo dei vivi e quello dei morti.
Un migliaio di donne si impadronirono di due cannoni e incitarono i loro uomini all'azione accusandoli di vigliaccheria.
olympe de Gouges
(Montauban, 7 maggio 1748 – Parigi, 3 novembre 1793)
"Olympe de Gouges", pastello di Alexander Kucharski
Olympe de Gouges
, pseudonimo di Marie Gouze, fu una drammaturga francese che visse nel periodo della rivoluzione.

I suoi scritti femministi e
abolizionisti
ebbero grande risonanza nel panorama rivoluzionario.
L'
abolizionismo
è un movimento politico basato su considerazioni di carattere
illuminista
, nato con lo scopo di abolire il
commercio degli schiavi
.
Si sviluppa in Europa tra il XIII e XIX sec.

Il termine viene anche usato in
generale
, per indicare tutti coloro che si battono per l'abolizione di
leggi e costumi
ritenuti
non più adeguate ai tempi
.
"Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina."
Documento provocatorio, strutturato in articoli; tra i punti salienti:
* settembre 1791
uguaglianza di diritti tra uomo e donna;
contestata la Costituzione (1791);
completa libertà di parola;
suffragio universale
;
La Donna nasce libera ed ha gli stessi diritti dell'uomo. Le distinzioni sociali possono essere fondate solo sull'utilità comune.
Lavis de Mettais - Exécution d'Olympe de Gouges (1793)
l'esecuzione
Opponendosi a una legge del marzo 1793 sulla repressione e cercando di farsi valere contro la Comune, viene arrestata e
ghigliottinata
il 3 novembre 1973...

...una delle accuse del procuratore Pierre-Gaspard, fu l'aver "
dimenticato le virtù che convenivano al suo sesso
".
I° ARTICOLO
Fotografia del documento originale.
Durante il periodo di scristianizzazione furono soprattutto le donne a reagire a questa rivoluzione, con azioni di vario tipo :

- le donne laiche nascosero preti perseguitati
- le messe venivano celebrate in ambienti illegali
- difesero gli ambienti sacri, le campane, le statue, gli arredi liturgici e impedirono la distruzione delle croci.
- nei paesi le donne rubavano le cipolle, cavoli e altri ortaggi negli orti che consideravano essere ancora dei parroci.
Durante questo periodo venne sostituito il culto tradizionale cattolico da quello dell'Essere Supremo.

Furono aboliti i voti monastici e le congregazioni religiose.

Oltre all'istituzione del nuovo calendario, venivano ridotte il numero delle giornate non-lavorative e vennero aboliti anche i riti paesani della domenica.

Jean-Antoine de Condorcet
(Ribemont, 17 settembre 1743 – Bourg-la-Reine, 29 marzo 1794)
Marchese
matematico, economista e politico coalizzato con i
girondini
:
è stato presidente dell'Assemblea Nazionale durante la Rivoluzione.


Nel 1790 pubblica un articolo intitolato
"
Sull'ammissione delle donne
nella cittadinanza
"
.
~ PARADOSSO di Condorcet ~
Si verifica quando i ballottaggi - in funzione dell’ordine con cui vengono accoppiati e messi a votazione i candidati - determinano un esito che
non consente di trovare un unico candidato vincitore
.
Questo ci dice che il sistema di votazione a maggioranza non è indipendente dall'ordine delle votazioni. Vale a dire,
benché ognuno abbia un ordine di preferenze ben delineato
che non muta con l'ordine delle votazioni,
il risultato delle votazioni viene invece ad essere dipendente dall'ordine
.
Conseguenze:
le donne sono « creature dotate di cervello, capaci di far proprie le idee morali e di valutarle con ragionevolezza ».

« o nessun indiduo della specie umana ha dei diritti, oppure hanno tutti gli stessi, a prescindere da ricchezza, religione e nazionalità.
I passaggi più importanti:
Fotografia del documento originale.
Jean-Baptiste Greuze - Ritratto del marchese di Condorcet
Le proposte innovative provennero principalmente dall'ambiente borghese
Nuovo calendario repubblicano isituito nel 1793, fonte ignota
La Ghigliottina, fonte ignota
CLUB FEMMINILI
associazioni e circoli politici di donne che nascono ad opera di singole attiviste
battaglia di valmy
Parigi era seriamente minacciata dai
prussiani
.

In poco tempo venne organizzato un'armata di 30000 parigini, lo scontro avvenne a
Valmy
e l'armata francese ottenne un'
importantissima vittoria
.
"battaglia di Valmy", ANONIMO
Gouache - "
Club Patriotique de Femmes
" (1791)
Si ricorda il club
Cercle Social
, nel quale si aprì una sezione femminile e si dichiarò favorevole ai diritti delle donne.
Pierre-Antoine de Machy, "La festa dell'Essere Supremo" al campo di Marte

maltrattamenti subiti;
possibilità di chiedere il divorzio;
lavoro e istruzione per le donne;
assistenza da parte di terzi ai bambini;
legge sul tema dell'infedeltà coniugale.
Per bloccare l'offensiva dei più accesi avversari della religione tradizionale, il 17 maggio 1794, Robespierre pronunciò un lungo discorso alla Convenzione, nel quale respinse il materialismo e il naturalismo meccanico.
Rivoluzione e problema della morte
Si discuteva su temi caldi odierni:
Ritratto di Maximilien Robespierre (1758-1794), ignoto
Nel 1789 un deputato francese di nome J.I.Guillotin propose all'Assemblea costituente che la pena capitale avvenisse uguale per tutti.


joseph-ignace guillotin
Introduzione al suffragio censitario;
Esclusione delle donne dai diritti civili
.
Ritratto di J.I.Guillotin, fonte ignota
La Ghigliottina
Tra il 1792 e il 1794 si ebbero numerosi e gravi episodi di violenza.
The end
Presentazione realizzata da :
- Nicola Borghi
- Micael Fortini
~ 20 settembre 1792 ~
+7
= 10
la grande paura
In breve
: in contemporanea ai tumulti parigini, nelle campagne gli insorti attaccarono i castelli dei nobili.
Gli Stranieri
i prigionieri
Louis-Leòpold Boilly, "ritratto di un sanculotto"
1794 - Arrestato dai giacobini, morì in carcere.
Jacques-Louis David
(Parigi, 30 agosto 1748 – Bruxelles, 29 dicembre 1825)
Pittore rivoluzionario e deputato della Convenzione: la Rivoluzione "si impossessò" di numerose sue opere utilizzandole come simboli.
Jacques-Louis David -
Giuramento degli orazi
(1785)
Molti storici sostengono che questo sia stato il primo vero e proprio MOVIMENTO FEMMINILE.
in realtà già nel 1708...
Si legge che gruppo di donne protestò contro la carestia e la risposta di una principessa irriverente fu:
« Se non hanno pane, che mangino brioche! ».
Per Robespierre l'uomo ha bisogno di credere che dopo la morte esita un giudizio e che sia possibile per le persone care ritrovarsi unite in un altro mondo.
La frase fu successivamente attribuita a Maria Antonietta dalla propaganda rivoluzionaria.
«Non attingerò agli annali remoti dell’antichità per tracciare la storia della donna; è sufficiente affermare che ella
è sempre stata schiava
o despota e che entrambe le situazioni hanno ritardato in eguale misura il progresso della ragione»
Mary Wollstonecraft, 1729
Mentre il padre innalza tre spade ai propri figli - che
giurano
di essere disposti a
morire per la patria
- le donne, incapaci di maturare questa qualità, sono subordinate e rappresentate nell'angolo del quadro.
è giunta l' di tirare le somme:
Nonostante gli episodi appena analizzati, il movimento rivoluzionario femminile fallì.
Le loro conquiste, divennero note grazie all'appoggio dei giacobini e dei sanculotti, in un secondo momento ritirato.
i causa
ii causa
i girondini, legati alla figura tradizionale della sottomissione femminile ostacolarono
i moti nascenti.
iii causa
Praticamente tutti i rivoluzionari, erano d'accordo nel ritenere che le donne e il loro potere fossero stati il simbolo dell' ancien régime e la causa della sua corruzione.
Ma gli accadimenti francesi furono la miccia che innescò il movimento politico, sociale e culturale del
FEMMINISMO
.
Infografica sulla diffuzione nel mondo dei diritti politici femminili.
http://bit.ly/1eICUUy
Diritto di elettorato attivo;
Prima donna eletta;
Full transcript