Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Dati di Scuola e Accountability

L'esperienza della Rete AUMI nei processi di autovalutazione e miglioramento delle scuole della Regione Marche
by

Francesco Mezzanotte

on 17 May 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Dati di Scuola e Accountability

Il Monitoraggio in AUMI
La rete mette a disposizione delle scuole aderenti un
sistema di inserimento / visualizzazione / modifica dei dati
relativi agli indicatori della Mappa della Qualità, che vengono poi
mantenuti in un apposito database
per la realizzazione dei
report
e delle
analisi di valutazione
.
Ciò consente la documentazione, la vetrina delle attività svolte, il report per gli stakeholder e la comparabilità diacronica e sincronica dei dati.
Il report del monitoraggio evidenzia, con informazioni statistiche, i
punti di forza
ed i
punti di debolezza
del sistema scolastico (marchigiano?).
Il confronto può avvenire su diversi livelli:
di scuola;
per ordini di scuola;
per provincia;
su base regionale.
La comparazione dei dati rende visibili
elementi prima non ben conosciuti
, sulla base dei quali far partire
momenti di riflessione interni alla scuola
e finalizzati all’individuazione delle necessità di cambiamento e all’elaborazione dei
progetti di miglioramento
.
Conclusioni
Se tutte le scuole delle Regione si iscrivessero alla Rete AUMI?
AUMI si trasformerebbe in una
Rete Regionale
per la
Valutazione e l'Autovalutazione del Sistema Scolastico Marchigiano
I dati delle Rete servirebbero quindi a
fotografare il nostro sistema scolastico
e a fornire informazioni importanti alla
Regione
e all'
USR
, tanto da
orientare le scelte politiche
Cultura della Valutazione
Nel prossimo A.S. tra le attività della Rete verrà inserita anche una formazione di base per insegnanti che coordinano indagini di soddisfazione dell’utenza e simili.
Obiettivo:
I partecipanti dovranno essere in grado di creare un
questionario secondo prassi “standardizzate”
, presentare i
risultati
utilizzando strumenti statistici di base e
proporre miglioramenti
nelle aree emerse come “critiche” per l’Organizzazione.
Il nuovo quadro normativo
Il
Regolamento sul SNV
(DPR n. 80 del 28 marzo 2013) delinea il
quadro di riferimento
entro cui collocare la definizione di
piani di miglioramento
a livello di Istituto Scolastico.
Dati di Scuola e Accountability
L'esperienza della Rete AUMI
Francesco Mezzanotte
Dati di Scuola e Accountability
L'esperienza della Rete AUMI
Francesco Mezzanotte
Dirigente dell'IPSIA Pocognoni di Matelica (MC)
La sfida della Valutazione: valutare per migliorarsi
Ancona, 18 marzo 2014
Art. 6 del Regolamento
Autovalutazione delle Istituzioni Scolastiche
Valutazione esterna
Azioni di miglioramento
Rendicontazione sociale
Fasi in cui si articola il procedimento di valutazione
Autovalutazione delle Istituzioni Scolastiche
Analisi e verifica del proprio servizio sulla base dei dati resi disponibili dal sistema informativo del Ministero, delle rilevazioni sugli apprendimenti delle elaborazioni sul valore aggiunto restituite dall'INVALSI, oltre a
ulteriori elementi significativi integrati dalla stessa scuola
.
Valutazione Esterna
Ridefinizione da parte delle istituzioni scolastiche dei
piani di miglioramento
in base agli esiti dell'analisi effettuata dai nuclei di autovalutazione.
Azioni di Miglioramento
Definizione e attuazione da parte delle istituzioni scolastiche degli
interventi migliorativi
.
Rendicontazione Sociale
Pubblicazione
e
diffusione
dei risultati raggiunti.
1999
2007
2011
2009
1997
1994
D.Lgs. 258/1999
Riordino del CEDE e della BDP.
Il Centro di Frascati viene trasformato nell'
INVALSI
deputato a valutare
l'
efficienza
e l'
efficacia
del sistema di istruzione nel suo complesso ed analiticamente, ove opportuno, anche per singola istituzione scolastica, nonché la
soddisfazione dell'utenza
.
Inoltre all'INVALSI viene affidato anche il compito di
promuovere la cultura dell'
autovalutazione
da parte delle scuole
.
Art. 4, comma 1, CCNL 2007
Incrementare la
qualità
del servizio scolastico, sostenendo i
processi innovatori
in atto anche mediante la
valorizzazione delle professionalità
coinvolte.
L. 15/2009 e D.Lgs. 150/2009
Cd. normativa Brunetta.
Impianto di sistemi valutativi della
performance
individuale ed organizzativa nella PA nell'ottica di migliorare la produttività dei lavoratori pubblici assoggettando le prestazioni lavorative degli stessi ad una puntuale valutazione cui connettere l'erogazione di
incentivi
e
premi
, ma anche di
sanzioni
.
All'art. 74 si affida ad un apposito DPCM l'onere di determinare
i limiti e le modalità di applicazione al personale docente
della scuola.
DPCM 26 gennaio 2011
Determinazione dei limiti e delle modalità applicative delle disposizioni del Titolo II e III del D.Lgs. 150/2009, al personale docente della scuola e delle istituzioni di alta formazione artistica e musicale nonché ai tecnologi e ai ricercatori degli enti di ricerca.
Di fatto lascia a
futuri e successivi atti
il compito di individuare
fasi
,
tempi
,
modalità
,
soggetti
e
responsabilità
del processo di monitoraggio, misurazione, verifica e valutazione dell'andamento della performance.
Art.603 D.Lgs. 297/1994
Ingresso nell'ordinamento scolastico italiano di talune locuzioni lessicali prima mai adoperate, quali
produttività
del Sistema di Istruzione, obiettivi di
qualità
, parametri di valutazione dell'
efficacia
della spesa.
Dir. Min. 307/1997
Istituzione, presso il CEDE di Frascati, del
Servizio Nazionale per la qualità nell'istruzione
.
Breve excursus normativo
parametri
standard
indicatori
benchmark
fattori distorsivi
La rete AUMI
Si tratta di una rete di scuole della Regione Marche che nasce con il nome PRO.VA.RE. - FOR.MA.RE. nell’a.s.
2004/2005
, quando 20 dirigenti scolastici di scuole di ogni ordine e grado della provincia di Macerata, con un accordo di rete, avviarono una ricerca-azione sul tema dell’AUTOVALUTAZIONE di scuola.
Successivamente nell'a.s.
2007/2008
, con due seminari tenuti a settembre e a dicembre, nasceva la Rete regionale arrivando a contare fino a 170 scuole.
Il modello di lavoro
La rete ha adottato il
modello CIPP
per la descrizione della realtà dinamica di un Istituto Scolastico.
Intense attività di brainstorming servirono a trovare comuni denominatori valoriali fra le diverse istituzioni scolastiche marchigiane partecipanti al progetto.
CONTESTO
ESITI
RISORSE
PROCESSI
Dispersione 1° Ciclo
Dispersione 2° Ciclo
Contesto 2° Ciclo
Esiti del 1° Ciclo
Risultati INVALSI del 2° Ciclo
Esempi di indagini di CS
Analisi avanzata dei questionari di CS
Analisi avanzata 2
Analisi avanzata 3
Indagini di Customer Satisfaction
Definire destinatari, obiettivo e tempi dell’indagine
Definire il questionario con funzioni interne maggiormente interessate e soprattutto con “clienti campione”
Distribuzione questionario
Elaborazione dati
Presentazione risultati
Pianificazione dei miglioramenti
Il Macroprocesso della Customer Satisfaction
NOVITÀ
Attività importante, difficile, che condiziona tutto il resto
Attività strategica per il Milgioramento: se non c'è questa "non cambia niente" a seguito dell'indagine
Analisi avanzata 4
Analisi tipica di un questionario di CS
Full transcript