Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La prima guerra mondiale :)

No description
by

Luca Fernandez

on 14 November 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La prima guerra mondiale :)

Oh When the Saints Go Marching in
Spiritual
foto di Ungaretti
Si collega a questo periodo perchè partecipò in prima persona alla prima guerra mondiale.I temi e le caratteristiche della sua opera:
Lui rifiuta le regole tradizionali della poesia classica e il suo linguaggio si caratterizza per l'esaltazione della parola ,che viene isolata e esplorata nella sua essenzialità espressiva.Ungaretti stesso parla di "poetica della parola",frutto di una lunga e dolorosissima riflessione,la parola concentra nella sua essenzialità tutto un mondo.Essa è talmente ricca di significato da poter occupare da sola un intero verso.La sua poesia viene definita "pura",ermetica ,perchè non descrive ,non narra e non esplicita i suoi contenuti,ma trova nella parola la capacità di evocare sentimenti,sensazioni e immagini reali.
GIUSEPPE UNGARETTI ....
Happy Days
Gospel
IL GOSPEL
La Prima Guerra mondiale sul web! :)
IL BLUES
Il blues è un'altra importante espressione della musica nera che iniziò ad avere una grandissima popolarità .Esso è essenzialmente un canto dal ritmo particolare che esprime quasi sempre uno stato d 'animo malinconico (blue infatti in inglese significa tristezza),mentre in questo periodo lo spiritual è l'espressione di un popolo che cerca conforto e speranza nella religione e in un domani migliori ( a causa delle pessime condizioni di vita); Nel blues invece è l'uomo singolo che parla delle sue sofferenze e delle sue condizioni di emarginato.
Le caratteristiche principali del blues sono:
Le parole ripetute più volte e spezzate da lunghe pause,per sottolineare i fatti narrati e per inventare nuove frasi(improvvisazione).
Generalmente è suddiviso in 3 parti.Un'altra importante caratteristica è il ritmo sincopato con la quale tutti gli accenti venivano spostati rispetto al ritmo dell'accompagnamento.Un ultima importante caratteristica è la nascita della scala blues

LA GUERRA LAMPO 1914
L'ERMETISMO
Il termine musica Gospel può riferirsi a 2 generi musicali apparentemente affini: l'uno, strettamente legato alla musica religiosa, molto simile alla canzone corale spiritual, che emerse nelle chiese afroamericane cristane-metodiste negli anni anni trenta; l'altro, alla musica religiosa composta diffusa e suonata successivamente da artisti di qualunque fede o etnia, soprattutto del sud degli Stati Uniti d'America, e diffusa poi nel resto del mondo. Il termine gospel, in inglese, significa Vangelo, letteralmente buona novella: i testi infatti, si ispirano alla Bibbia. La maggior parte degli artisti si esibiscono in contesti più laici
IL BLUES
Lo spiritual è una musica afro-americana, usualmente con un testo religioso cristiano. Originariamente monofonica e a cappella, questo genere musicale è antecedente al blues. Lo spiritual è l'antenato del jazz. Solitamente gli schiavi neri cantavano queste canzoni, accompagnandosi con rumori prodotti da coperchi di pentole e lattine, al fine di battere il tempo. Lo spiritual era un canto spirituale, come dice lo stesso nome, che veniva dedicato a Dio per alleviare i dolori e le sofferenze della schiavitù
IL JAZZ
autore dell'opera:Giuseppe Ungaretti
SOLDATI

POESIA:SOLDATI
Decadentismo
Poesia:Pioggia nel Pineto
Bosco di Courton luglio 1918

Si sta come
d'autunno
sugli alberi
le foglie
La vita
Gabriele D'Annunzio
è una lirica brevissima ;il testo ci comunica una consapevolezza drammatica,colta nella sua essenzialità :la vita dei soldati in guerra è fragile e provvisoria come quella delle foglie che il vento durante l'autunno stacca dai rami degli alberi.In soli quattro versi si condensa lo stato d'animo del soldato Ungaretti,sospeso tra la vita e la morte e la solitudine nella sua essenzialità.L'esperienza di Ungaretti si allarga e diventa universale.Il testo non lascia spazio a niente se non a un destino di morte
Gabriele D'Annunzio è stato uno scrittore, poeta, drammaturgo, aviatore, militare, politico, patriota e giornalista italiano, simbolo del Decadentismo italiano, occupò una posizione preminente nella letteratura italiana dal 1889 al 1910 circa e nella vita politica dal 1914 al 1924. Come letterato fu eccezionale e ultimo interprete della più duratura tradizione poetica italiana e come politico lasciò un segno sulla sua epoca e una influenza sugli eventi che gli sarebbero succeduti. Nato il 12 Marzo del 1863 a Pescara da famiglia borghese benestante, si iscrisse alla facoltà di lettere a Roma. A Roma incominciò a vivere nel lusso senza averne le possibilità, così a causa dei debiti fuggì dalla capitale e si trasferì in Francia e da qui celebrò la conquista coloniale italiana della Libia. Partecipò in prima persona alla prima guerra mondiale,facendo un sorvolo su Vienna. Scrisse moltissimo sia in prosa che per il teatro, la sua prima raccolta di versi fu Primo Vere che risale al 1879, ad essa ne seguirono altre raccolte tra cui le Laudi del cielo, della terra e degli eroi. Il progetto prevedeva sette volumi di cui solo quattro riuscì a realizzare, scrisse i romanzi "il piacere", "l'innocente","il trionfo della morte" e molte altre, molte novelle furono poi raccolte sotto il titolo di Novelle della Pescara.
Si collega a questo periodo perchè partecipò in prima persona alla prima guerra mondiale.
Caratteristiche poetiche
Gabriele D'Annunzio
D'Annunzio si inserisce nel Deacadentismo con il suo essere estetico, il cui unico scopo è la ricerca del bello. Rinnova profondamente i linguaggio classico della tradizione poetica, utilizzando termini raffinati, utilizza molto spesso l'analogia per accostare immagini metaforiche e fa uso dell'assonanza e dell'onomatopea. L'opera di D'Annunzio di colloca tra la lirica dell'ottocento e quella del novecento.
Ungaretti da soldato
LA VITA DI UNGARETTI
LA VITA
immagine imperialista
IMPERIALISMO
l'imperialismo era un sistema adottato dai governi per imporre la propria egemonia ad altri paesi sfruttandoli dal punto di vista economico e imponendo la propria lingua,la propria religione e cultura nonchè le loro leggi.La perla dell'impero coloniale britannico era l'India, questo immenso subcontinenete venne occupato da 200 milioni di inglesi che governavano su circa 130 milioni di abitanti.Inoltre gli inglesi costruirono un'importantissima rete ferroviaria che ancora oggi è la principale via di comunicazione del paese e coinvolsero le elité locali nell'amministrazione del paese .
In questo periodo sotto il dominio inglese peggiorarono le condizioni di vita della popolazione a causa dello sfruttamento economico e dalla concorrenza delle industrie britanniche.Le più grandi potenze di questo periodo adottarono 2 tipi di dominazione:quella diretta e quella indiretta
La poesia parla del poeta e della sua amata che si trovano d'estate in una pineta vicino al mare, in Versilia, e sono sorpresi dalla pioggia mentre stanno passeggiando. Ascoltando la pioggia e sentendola cadere sui loro corpi, i due hanno la sensazione di trasformarsi essi stessi in vegetazione e di diventare parte integrante della natura. La natura, in D'Annunzio, non è simbolo di elementi spirituali che vanno oltre il singolo individuo , è il mezzo che permette all'uomo di annullarsi nelle sensazioni che provengono dal mondo fisico
I Gas Naturali
Il gas naturale è un gas prodotto dalla decomposizione anaerobica di materiale organico.In natura si trova comunemente allo stato fossile, insieme al petrolio, al carbone o da solo in giacimenti di gas naturale. Viene però anche prodotto dai processi di decomposizione correnti, nelle paludi (in questo caso viene chiamato anche gas di palude), nelle discariche, durante la digestione negli animali e in altri processi naturali. Viene infine liberato nell'atmosfera anche dall'attività vulcanica.La combustione di un metro cubo di gas naturale di tipo commerciale generalmente produce circa 38 MJ, ossia 10,6 kWh.
La principale difficoltà nell'utilizzo del gas naturale è il trasporto. I gasdotti sono economici, ma non permettono l'attraversamento di oceani e spesso, quando si tratta di gasdotti internazionali, passano in territori di altri stati, i quali potrebbero interromperne il flusso per motivi politici o altro. Vengono utilizzate anche navi per il trasporto di gas naturale liquefatto, definite metaniere, ma hanno costi più alti e problemi di sicurezza. In molti casi, come ad esempio nei pozzi petroliferi in Arabia Saudita, il gas naturale che viene recuperato durante l'estrazione del petrolio, non potendo essere venduto con profitto, viene bruciato direttamente sul posto.Il gas naturale viene estratto da giacimenti misti di gas e petrolio o solo di gas. I più grandi giacimenti conosciuti si trovano nel Golfo Persico (Qatar e Iran), ma il paese che singolarmente possiede le maggiori riserve conosciute è la Russia. Oltre ai tradizionali giacimenti, negli ultimi decenni si è intensificata la produzione anche di shale gas e tight gas (soprattutto negli Stati Uniti). Una piccola percentuale di gas naturale viene estratta anche dalle miniere di carbone - è il cosiddetto CBM (Coal Bed Methane).Il principale componente del gas naturale è il metano, contiene anche idrocarburi gassosi più pesanti come etano propano e butano
Basalto
Per rocce si intendono gli aggregati naturali di minerali.
Le rocce sono principalmente eterogenee, quindi costituite da più minerali. Le rocce omogenee contengono un unico tipo di minerale.In geologia a seconda del processo litogenetico che dà loro origine le rocce vengono distinte in tre grandi categorie:Rocce magmatiche,Rocce sedimentarie,Rocce metamorfiche.
-Rocce magmatiche:

dette anche ignee, sono le rocce ottenute dalla solidificazione del magma,queste rocce vengono suddivise in rocce magmatiche intrusive o plutoniche, effusive o vulcaniche, ipoabissali o filoniane
-Rocce sedimentarie:
sono le rocce generate per sedimentazione di detriti inorganici, organici e sali minerali, consolidati dalla successiva o contemporanea deposizione di una sostanza cementante. Si dividono in rocce chimiche, organogene e clastiche.Le rocce chimiche si formano in seguito all'evaporazione dell'acqua e alla conseguente precipitazione dei sali disciolti (come ad esempio il gesso).
Le rocce organogene si formano da sedimenti derivati dagli organismi viventi. Contengono molto spesso scheletri, gusci o resti vegetali, che alla morte degli organismi vengono depositati. In alcuni casi, invece, si tratta di strutture prodotte da organismi costruttori durante la loro vita, oppure di sostanze organiche che nel corso della diagenesi vengono trasformate in particolari sostanze organiche, quali petrolio e carbone.
Le rocce clastiche si originano dalla disgregazione di rocce preesistenti. In alcune di esse si possono distinguere i clasti, immersi in una sostanza cementante, detta matrice. Si tratta in sostanza di antichi sedimenti litificati a seguito di fasi di degradazione meteorica, erosione, trasporto e sedimentazione.
-Rocce metamorfiche
:
sono rocce magmatiche o sedimentarie che, a seguito della subduzione della crosta terrestre si trovano in condizioni di pressione e temperatura diverse da quelle preesistenti e subiscono una trasformazione che prende il nome di metamorfismo.
Le Rocce
Giuseppe Ungaretti nacque ad Alessandria d'Egitto nel 1888 da genitori italiani.Nel 1912 si trasferìa Parigi dove frequentò l'università e venne in contatto con la cultura francese ed europea.Nel 1914 allo scoppio della prima guerra mondiale,si arruolò volontario e combattè come soldato semplice del Carso.L'esperienza della guerra lo segnò profondamente :capì la sua assurdità e la necessità di un'animo umano che andasse oltre la solidarietà internazionale.Dal 1918 al 1921 visse di nuovo a Parigi e poi a Roma.Nel 1936 si trasferì a San Paolo (in Brasile) per insegnare letteratura italiana all'università.Il periodo della vita a San Paolo fu segnato dalla morte del figlio.In seguito tornò a Roma dove insegnò letteratura contemporanea.Morì a Milano nel 1970
Marmo
LA PERLA DELL'IMPERO BRITANNICO
L'INDIA
L'INDIA
Si definisce economia verde un modello teorico di sviluppo economico. Questo sviluppo economico ci propone misure economiche, tecnologiche e di educazione pubblica in grado di ridurre il consumo d'energia, di rifiuti, di risorse naturali. Nel 2009 il presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama propone una serie di misure economiche e imprenditoriali pubbliche e private per dare un netto impulso allo sviluppo dell’economia verde, come misura per rilanciare l'economia americana in profonda recessione. L'economia verde si caratterizza sin dall'inizio come un nuovo modello di sviluppo che contrasta il modello economico 'nero' basato sui combustibili fossili servendosi della conoscenza delle varie economie ecologiche prendendo subito in considerazione l'effetto avverso dell'attività economica sul cambiamento climatico e il recente riscaldamento globale. L’economia verde si basa sull'energia rinnovabile come sostituto per i combustibili fossili e il risparmio energetico grazie all'efficienza energetica.
Green Economy
l'India si può inserire in questo periodo storico perchè è stata la perla dell'impero coloniane britannico durante l'era dell'imperialismo che durò fino al 1947 quando riuscì a ottenere l'indipendenza
LA POPOLAZIONE
L'ECONOMIA
IL TERRITORIO
La Libia
L'ENERGIA NUCLEARE
CENTRALE NUCLEARE
di Luca Fernandez
Territorio
popolazione
Lo sfruttamento dell'energia nucleare è uno dei sistemi più efficenti e puliti da utilizzare per la produzione di energia elettrica,tuttavia è una tecnologia che espone a molti rischi sia l'ambiente ma anche gli esseri umani a causa della produzione di scorie e rifiuti altamente nocivi.Nonostante questi rischi queste reazioni permettono di ricavare una grandissima quantità di energia termica che può essere trasformata in energia elettrica.La fissione o scissione nucleare avviene quando il nucleo di un atomo pesante come l'uranio 235 viene diviso in 2 parti.La fusione nucleare che avviene in natura nel sole ed è un procedimento inverso rispetto l'altro .Anzichè dividere un atomo pesante in 2 parti,vengono uniti 2 atomi più leggeri per formarne uno più pesante,tuttavia questa reazione non è ancora del tutto controllabile a causa delle altissime temperature a cui è necessario avviare la reazione .
In una centrale nucleare il calore (derivato dalla fissione nucleare)viene assorbito da un liquido refrigerante che cede il suo calore all'acqua che si trasforma in vapore.Questo vapore mette in rotazione le turbine che sono collegate ad un alternatore e così producono energia elettrica.L'energia nucleare permette di risparmiare sull'utilizzo dei combustibili fossili.
economia
I generali tedeschi prevedevano di battere la Francia in sole 6 settimane con una guerra lampo (un po come era accaduto nel 1870-1871).Poi le armate del reich avrebbero raggiunto quelle austriache sul fronte russo dove la guerra sarebbe stata più lunga.Così il 4 agosto del 1914 la Germania entrò in Francia invadendo il Belgio.Tra il 5 e il 12 settembre i francesi ruscirono a respingere i tedeschi sul fiume Marna.Lì i due eserciti rimasero bloccati per mesi nelle trincee (delle fosse usate per ripararsi dal fuoco dei cannoni e delle mitragliatrici).La grande guerra era ormai una guerra di massa dove combattevano milioni di soldati e una guerra fra le industrie per la produzione delle armi migliori.Intanto,la Gran Bretagna bloccava i rifornimenti provenienti dall'Atlantico e dal mare del Nord,così i tedeschi decisero di usare il loro nuovo sommergibile per silurare le navi nemiche.Però commisero l'errore di affondare un transatlantico Americano.Nel frattempo nell'impero ottomano il regime dei giovani turchi si macchiava di un grave crimine:lo sterminio degli Armeni
LA TEORIA DELLA DERIVA DEI CONTINENTI
Il Decadentismo si diffonde a partire dalla Francia nella seconda metà dell'ottocento.
Il termine fu usato per la prima volta dal poeta Paul Verlaine, che in una sua poesia paragonava il proprio stato d'animo all'atmosfera di stanchezza spirituale e di estenuazione dell'impero romano alla fine della decadenza. Questo termine fu utilizzato inizialmente dalla critica ufficiale in senso dispregiativo per indicare tutti quei poeti come Verlaine, Rimbaud, Mellarmè, che con la loro vita anticonformista e ribelle e con la loro opera si opponevano alla banalità del modo di vita comune borghese.Questo termine inizialmente indicava un determinato genere letterario, ma in seguito è venuto a designare un'intera corrente culturale. I maggiori esponenti del Decadentismo italiano sono: Gabriele D'Annunzio, Luigi Pirandello e Giovanni Pascoli
Luigi Pirandello
Giovanni Pascoli
La sua superficie è
di 1 775 500 km, è divisa in tre regioni la Tripolitania, il Fezzan e la Cirenaica. Il territorio della Libia è nella maggior parte desertico
La popolazione è costituita
in prevalenza da gruppi nati
dalla fusione tra berberi e arabi mentre nel deserto vivono i tuareg. La maggior parte della popolazione vive nella capitale Tripoli, mentre le aree desertiche sono quasi disabitate. La popolazione è all'incirca 6 419 900 abitanti
In Libia i territori coltivabili sono concentrati nella fascia costiera, nelle zone aride si pratica l'allevamento di pecore e capre, mentre la pesca è limitata. La grande ricchezza della Libia sono le risorse minerarie come il petrolio, il gas naturale, ma anche acqua fossile utilizzata per fornire la città. Buona parte del petrolio e del gas naturale viene esportata attreveso gli oleodotti e i gasdotti. L'industria è poco sviluppata ed è limitata ai settori tessili, conciario e alimentare, mentre è attivo l'artigianato. L'Italia e l'UE sono i maggiori partner commerciali della Libia. In forte incremento negli ultimi anni è il turismo
Nel 1912 il metereologo tedesco alfred wegener mettendo insieme in modo organico una serie di dati formulò la teoria della deriva dei continenti secondo la quale:i
continenti non sono immobili ma si muovono gli uni rispetto agli altri "galleggiando" Secondo Wegener circa 225 milioni di anni fa le terre attualmente emerse formavano un unico continente chiamato Pangea circondato da un unico oceano chiamato Panthalassa. Circa 200 milioni di anni fa la Pangea si spezzò in due continenti, Laurasia e Gondwana, e poi in varie parti che hanno continuato ad andare alla deriva fino alla posizione attuale.
La placca indiana cominciò il suo movimento di deriva 80 milioni di anni fa quando si staccò dal Gondwana e migrando verso nord, raggiunse la placca eurasiatica; nello scontro tra le due placche continentali i fondali dell'oceano che le separava si innalzarono dando origine alla catena dell'Himalaya su cui si trovano fossili di organismi marini.
A sostegno della sua prova Wegener portò 3 tipologie di prove:prove paleontologiche,prove geologiche e prove paleoclimatiche
.
La teoria della deriva dei continenti non fu però accetata dalla comunità degli scienziati,sopratutto perchè mancava una convincente spiegazione della causa del movimento dei continenti,che secondo Wegener erano mosse dalle forze derivate dal movimento di rotazione della terra.Questa spiegazione si dimostrò infondata poichè queste forze sono troppo deboli per spostare le enormi masse di terra che costituiscono i continenti e la sua teoria (di Weger) venne abbandonata
la teoria dell'espansione dei fondali oceanici e la teoria della tettonica a placche
luca
Luca
I fondali marini oltre alle zone pianeggianti chiamate piani abissali presentano anche altissime catene montuose chiamate dorsali oceaniche,sia profonde spaccature chiamate invece fosse oceaniche.Le dorsali sono costituite da due catene montuose parallele separate da una profonda spaccatura chiamata rift.Le dorsali generalmente si estendono per oltre 70000 km e sono intervallate da faglie trasversali chiamate faglie trasformi In seguito alla scoperta della struttura dei fondali oceanici il biologo americano Harry Hess trovò lo spunto per elaborare nel 1962 la teoria dei fondali oceanici che si espandono in corrispondenza delle dorsali oceaniche,infatti il magma che fuoriesce dalla rift si solidifica e si deposita ai lati delle dorsali spingendo verso l'esterno,in questo modo l'oceano accresce le sue dimensioni
.
Le nuove scoperte sulla struttura dei fondali marini e della loro espansione permisero agli scienziati di creare la teoria della tettonica a placche secondo la quale:la litosfera è divisa in grandi blocchi delimitati dalle fosse e dalle dorsali oceaniche denominate placche che si muovono una rispetto all'altra trascinando con se la massa dei continenti.
IL MOVIMENTO DELLE PLACCHE
Il "motore"che permette alle placche di muoversi sono le correnti convettive del magma
Le placche possono compiere 3 movimenti:possono allontanarsi (margini divergenti),possono avvicinarsi (margini convergenti) e possono anche scorrere una accanto all'altra (margini trasformi).Margini divergenti:Quando il magma caldo risale dal mantello e incontra una fragile porzione di crosta può anche romperla in due placche,creando una frattura che può anche allargarsi creando una valle tettonica (come la great rift valley africana).Margini trasformi: lo scorrimento delle placche una placche una accanto all'altra ,genera fratture sulla crosta che prendono il nome di faglie.Lungo i margini delle faglie non ci sono vulcani ma ci sono violenti terremoti a causa del movimento delle placche che avviene a scatti .La faglia più conosciuta sulla terra è quella di Sant'Andrea in California.Margini divergenti: se lo scontro avviene tra una placca oceanica e una placca continentale si verifica la subduzione di quella oceanica che sprofonda sotto quella continentale e si distrugge.Mentre la placca continentale si "accartoccia" su se stessa formando un sistema montuoso ricco di vulcani.Scontro tra due croste oceaniche:nel caso di scontro tra due placche oceaniche si verifica la subduzione di una sotto l'altra,lungo i margini si forma così una fossa oceanica e parallelamente si forma un'arco vulcanico insulare.Scontro tra due placche continentali: in questo caso non si verifica la subduzione di una placca sotto l'altra,ma entrambe si deformano dando vita ad un sistema montuoso privo però di vulcani
il jazz
Il jazz è una forma musicale contemporanea, di cui l'improvvisazione costituisce la caratteristica fondamentale. Nato nei primi anni del XX secolo nelle comunità afroamericane del sud degli Stati Uniti, è frutto di una confluenza di tradizioni musicali africane ed europee. Oltre all'improvvisazione, le sue caratteristiche peculiari sono il ritmo swing spesso sincopato, la poliritmia ed il tono malinconico dell'uso delle blue note.

Nel jazz ci sono due forme primarie: il blues, in 12 battute, e la canzone, in 32 battute. L'essenza dell'improvvisazione è nella linea melodica, ciò è dovuto al fatto che il mezzo jazz prototipico (originale) è il gruppo di ottoni (come i sassofoni). Il pianoforte venne dopo, copiando però le caratteristiche dell'insieme di ottoni.

Sin dai primi tempi il jazz ha incorporato nel suo linguaggio i generi della musica popolare americana, dal ragtime, al blues, alla musica leggera fino alla musica colta, soprattutto statunitense. In tempi più recenti il jazz si è mescolato con tutti i generi musicali moderni anche non statunitensi, come il samba, la musica caraibica e il rock.

Il jazz si è trasformato, nel corso di tutto il XX secolo, evolvendosi in una gran varietà di stili e sottogeneri: dal dixieland di New Orleans dei primi anni, allo swing delle big bands negli anni trenta e quaranta, dal bebop della seconda metà degli anni quaranta, al cool jazz e al hard bop degli anni cinquanta, dal free jazz degli anni sessanta alla fusion degli anni settanta, fino alle contaminazioni con il funk e l'hip hop dei decenni successivi.

Nella parte nord del territorio indiano possiamo trovare la catena montuosa dell'himalaya,a sud di questa catena montuosa si trova la pianura del fiume Gange.A ovest si estende il vasto deserto del Thar (il settimo deserto più grande del mondo),mentre nel sud del paese si estende la pesiola del Deccan.L'India ha circa 7500 km di coste e include le isole Andamane,Nicobaree Laccadive.Il territorio dell'India si può suddividere intre principali zone:L'area himalayana ,la pianura del Gange e la penisola del Deccan
La popolazione dell'India supera abbondantemente il milione di abitanti anche se ha una densità non molto alta di circa 353 ab/km,ancora oggi la maggior parte della popolazione vive nei villaggi di campagna,ma negli ultimi anni si è verificato lo spostamento verso le più grandi metropoli:New Delhi,Kolkata,Mumbai,Bangalore.La società indiana è suddivisa in caste ossia gruppi sociali chiusi in cui una persona nasce,vive e muore senza poter migliorare la loro condizione di vita.
L'entrata in guerra dell'Italia
Quando Antonio Salandra e Sydney Sonnino proclamarono la neutralità dell'Italia, in realtà stavano già preparando la sua entrata in guerra a fianco dell'Intesa e con l'appoggio del re Vittorio Emanuele III. Avevano però bisogno di tempo, sia perchè l'Italia era ancora alleata dell'Austria, sia perchè la maggioranza del Parlamento era pacifista.
A favore dell'entrata in guerra c'erano gli interventisi come il nazionalista Gabriele D'Annunzio e l'ex socialista Benito Mussolini, dalla loro parte avevano la grande industria, che vedeva nella guerra un'occasione per aumentare i profitti.
Gli interventisti convinsero l'opinione pubblica che bisognava dichiarare la "Quarta guerra di Indipendenza" contro l'Austria per liberare i territori irredenti, cioè Trento e Trieste. Al momento opportuno, il re, Salandra e Sonnino conclusero con gli Inglesi e i Francesi il Patto di Londra: un accordo segreto in base al quale l'Italia avrebbe ottenuto il Trentino, l'Alto Adige, l'Istria e il protettorato sull'Albania. Il 24 maggio 1915 l'Italia dichiarò guerra all'Austria.
Oggi l'economia dell'India con un tasso di crescita del 9.4% nel 2007 ha fatto dei notevoli passi vanti nella sua economia tanto che oggi è per PIL la quarta potenza economica mondiale.L'agricoltura è molto sviluppata e occupa ancora più della metà della popolazione,viene praticata ancora l'agricoltura itinerantee l'agricoltura di piantagione che è molto sviluppata nella produzione di cotone,canna da zucchero,juta m sopratutto del tè di cui l'India è il primo produttore mondiale.Tuttavia l'economia dell'India si è sviluppata sopratutto grazie agli investimenti russi,giapponesi e statunitensi.Le industrie pi sviluppate in India sono:l'iustria tessile,elettronica e cinematografica.Mentre il settore terziario è in via di sviluppo
Antonio Salandra
Sydney Sonnino
1915-1917: dal Carso a Caporetto
Disastro di Caporetto
L'INDIA
L'Italia affrontò il conflitto con una opinione pubblica
divisa e preoccupata e con un esercito di un milione e mezzo di contadini.L'industria italiana si impegnò molto per fornire armamenti moderni, ma i risultati si viderono solo dopo. Gli Austriaci si erano preparati da tempo alla guerra. Le loro truppe erano meno numerose, ma superiori per armamento e addestramento. Dalla loro lunga linea di fortificazione in montagna, loro dominavano gli italiani che dovevano attacarle dal bassopiano del Carso, risalendo faticosamente le pendici dei monti.
Luigi Cadorna imponeva alle truppe una disciplina di inaudita durezza. Dopo le prime quattro battaglie sull'Isonzo e la conquista di Gorizia, anche sul fronte italiano la guerra si bloccò e ristagnò nelle trincee fino all'ottobre del 1917. Il giorno 24 le difese italiane vennero travolte a Caporetto dalle truppe austriache, rinforzate dalle truppe tedesche che fecero largo uso di gas asfissianti.
Per l'Italia fu la disfatta: i morti e i feriti furono 70.000, 300.000 i prigionieri. Il resto dell'armata fu costretto a ripiegare per oltre 150 chilometri ed attestarsi sul fiume Piave. Cadorna fu destituito, insieme a lui cadde il governo Salandra , che fu sostituito da uno nuovo guidato da Vittorio Emanuele Orlando
Guerra sul Carso
è la corrente poetico-letteraria che viene definita anche poesia pura.Il termine indica l'uso da parte dei poeti di un linguaggio oscuro,complesso,di difficile comprensione,per iniziati ("ermetici" venivano definiti gli scritti di Ermes Trismegistro,mitico fondatore dell'alchimia e delle scienze occulte):Attraverso questo linguaggio il poeta cerca di rappresentare il senso di vuoto e la solitudine dell'uomo contemporaneo,l'angoscia della vita che viene vista come senza senso e dominata dall'impossibilità di ogni comunicazione con gli altri uomini.Questa esperienza spirituale ed esistenziale,legata alle esperienze storiche appena trascorse,deve quindi essere portata alla luce della parola poetica.La poesia deve essere dotata di un forte valore allusivo,deve suggerire ed evocare e nello stesso tempo deve essere essenziale,scarna.Per questo motivo la poesia elimina o riduce in modo drastico la punteggiatura.Viene abbandonata anche la metrica tradizionale a favore del verso libero.La parola è la base fondamentale della poesia ermetica.I massimi esponenti dell'ermetismo furono Ungaretti,Montale e Quasimodo.
LA PRIMA GUERRA MONDIALE
Il 4 agosto del 1914 scoppiò in Europa un conflitto che prese il nome di Prima guerra mondiale.I motivi che la scatenarono furono:
La rivalità tra le potenze europee,che avevano dato vita ad una sfrenata corsa agli armamenti.
Alla volontà di indipendenza dei popoli dominati dagli imperi e al dilagante nazionalismo.
I conflitti sociali delle singole nazioni che avevano aumentato nella borghesia la paura che scoppiasse una rivoluzione socialista.
La "scintilla" che diede inizio al conflitto fu l'assassinio dell'erede al trono d'Austria Francesco Ferdinando e di sua moglie il 28 giugno del 1914 a Sarajevo (capitale della Bosnia-Erzegovina) organizzato da una setta segreta serba.La grande guerra venne combattuta tra due schieramenti:la triplice intesa e la triplice alleanza.Essa si concluse grazie all'entrata all'interno del conflitto degli Stati uniti (nell'aprile del 1917) per tutelare i loro interessi economici.La guerra si concluse quando anche la Germania firmò l'armistizio l'11 novembre del 1918 e proclamò la repubblica.
La grande guerra guerra che aveva lasciato sul campo 9 milioni di morti finì con la conferenza di Parigi nel gennaio del 1919 tra i paesi vincitori che avevano il compito di ridisegnare i confini dell'Europa,poichè erano caduti 4 grandi imperi:L'impero turco,tedesco,russo e austro-ungarico.La guerra venne vinta quindi dalle potenze della triplice intesa che attribuirono la totale responsabilità del conflitto alla Germania,costringendola a pagare tutti danni della guerra,disarmandola e sottraendogli le sue colonie.
la guerra di trincea
conferenza di Parigi per la pace
la morte di Francesco Ferdinando
-Gran Bretagna
-Francia
-Russia
-Giappone
-Italia (dal 1915)
INTESA
VS
-Austria
-Germania
-Impero Ottomano
TRIPLICE ALLEANZA
Di Luca Fernandez
di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
Di Luca Fernandez
-
Di Alessio Di Fede
LA TRAGEDIA GRECA: AGAMENNONE
I personaggi principali della tragedia sono:Agamennone,Cassandra,Egisto,Clitennestra e il coro.
Siamo al termine della guerra di Troia e la città di Argo e ancora di più la regina Clitennestra è in attesa di ricevere notizie sulla sorte dei soldati guidati dal re Agamennone.Così nella notte una sentinella avvista una luce di un fuoco,ultimo di una lunga catena che da Troia giunse nel Peloponneso per comunicare la notizia della vittoria.Così la regina da inizio ai festeggiamenti ma gli anziani sono un pò scettici perchè non colevano fidarsi di un segnale che poteva essere ingannevole.Pochi giorni dopo arrivò finalmente il re Agamennone con le sue navi cariche di prigionieri di guerra,tra essi vi è anche Cassandra (figlia del re di Troia,Priamo).La regina accoglie quindi lo sposo con onore stendendo il tappeto di porpora,ma Agamennone si rifiuta di essere accolto come una divinità,infatti solo le preghiere della regina lo spingono a varcare la soglia della sua dimora.Tuttavia mentre la città festeggia il ritorno del loro eroe che ha distrutto Troia,la profetessa di Apollo (Cassandra) avverte una grave tragedia che sta per abbattersi sulla reggia,un'antica punizione per le innumerevoli colpe degli Atridi.Ma gli anziani non vollero credere a quello che diceva Cassandra sulla terribile colpa del padre di Agamennone di aver dato in pasto al fratello i suoi stessi figli;Per questo essa aveva profetizzato la morte di Agamennone.Poco tempo dopo si sentono le urla del re e della poetessa che vanno incontro al loro destino,la morte;Essi infatti vennero uccisi dalla regina,che in seguito uscì dalla reggia orgogliosa di ciò che aveva fatto,riparando in questo modo gli atti del marito e dei suoi antenati.Il coro accusò quindi la regina di aver commesso un'orribile crimine e di aver rinnovato la spirale di sangue che gravava su Argo.Ma di fronte alle minaccie di Egisto(amante della regina) che ormai controllava la città furono costretti a tornare a casa
Di Alessio Di Fede e Luca Fernandez
3°D 2013-14 ICS PESTALOZZI-CAVOUR

La tragedia si può collegare a questo periodo per i sentimenti di vendetta e di giustizia
Di Alessio Di Fede
Di Alessio Di Fede
Di Alessio Di Fede
Di Alessio Di Fede
Il ciclo delle rocce
Full transcript