Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

TROIA

No description
by

giulio verona

on 3 February 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of TROIA

TROIA
L'ORIGINE
La mitologia greca vuole che la famiglia reale troiana sia nata da Elettra e Zeus, i genitori divini di Dardano. Sempre secondo il mito, proveniente dall'isola di Samotracia, quest'ultimo giunse nella zona di Troia nell'Asia minore, dove conobbe Teucro, che diventerà suo grandissimo amico e suo suocero.
Dardano qua volle creare un insediamento urbano che chiamò Dardania. Alla sua morte divenne re suo nipote Troo. Egli aveva dei figli, uno di questi, Ganimede, venne rapito da Zeus che lo volle come coppiere, per la sua incredibile bellezza.
ELETTRA
Uno dei figli di Troo, Ilo, fondò le basi di quella che sarà Ilio o Troia. Zeus, dopo la sua richiesta, dona ad Ilo e la sua città una statua di legno chiamata “Palladio”, perché raffigurante Atena Pallade. La statua è stata ritrovata casualmente sotto terra dopo la richiesta di Ilo; questo avvenimento portò alla conclusione che finché quella statua fosse stata nelle mura forti di Troia, quest’ultima sarebbe stata invincibile, allora costruirono il tempio di Atena sopra al luogo del ritrovamento.
IL FONDATORE
Era una delle Pleiadi, insieme con le sei sorelle: Maia, Taigete, Alcione, Celeno, Sterope e Merope. Insieme a loro, Elettra abitava l'isola di Samotracia.
Elettra dall’unione con Zeus da’ alla luce Dardano, capostipite della dinastia di Troia, e Iasone, amante di Demetra (sorella di Zeus, dea del grano e dell’agricoltura).
Per la disperazione dovuta alla fine dei discendenti di suo figlio, si trasformò in una stella come le sue sorelle Pleiadi.
IL PALLADIO
Elettra, temendo di essere violentata da Zeus, si rifugiò presso la statua, invano, poiché la mise incinta comunque. Del sangue, dovuto alla violenza subita da parte di Zeus, che la priva della verginità, cadde sulla statua, profanandola e causando l’ira di Atena, che scaraventò Elettra e la statua sulla terra.
Statua di
Atena Pallade
LA TROIA STORICA
Troia è una colonia greca. Troviamo Troia già dal III millennio a. C. circa. Il suo massimo splendore è intorno al II millennio a. C.
Troia fu conquistata da Ciro il Grande, imperatore dei persiani nel VI secolo a. C.
LA GUERRA DI
TROIA STORICA

Ci sono due correnti di pensiero. Alcuni storici pensano che la guerra di troia non si effettivamente avvenuta. Altri credono che possa essere avvenuta, ma che Omero abbia esagerato per licenza poetica, e che la ragione della guerra possa essere stata la voglia di espansione dei Greci.
IL MITO DELLA GUERRA DI TROIA
Secondo la mitologia greca, la guerra di Troia si svolse nel 1250 a. C. circa, o nel 1194 a. C., in quella che oggi è la Turchia.
Siamo a conoscenza degli avvenimenti della guerra soprattutto grazie all’Iliade, all’Odissea e agli altri poemi del “Ciclo troiano” (le Ciprie, la Telegonia, l’Etiopide, la Piccola Iliade, l’Ilio Perside e i Nostoi.)
Secondo l’Iliade la causa della guerra fu il rapimento di Elena da parte di Paride, figlio del re di Troia. Il marito di Elena, Menelao, re di Sparta, chiamò suo fratello Agamennone, re di Atene e tutti gli altri re della Grecia a combattere contro Troia.
La guerra durò 10 anni, e causò la morte di tantissimi soldati da entrambi gli eserciti. Morì anche Achille, figlio di Peleo e la dea Teti, il più potente guerriero greco, che verrà ucciso da Paride per vendicare il fratello Ettore. La guerra venne vinta dai greci grazie all’intelligenza e l’astuzia di Ulisse, re di Itaca, e al suo cavallo di legno.
LA FINE
Troia fu una colonia dell'impero romano d'oriente. Nel IV secolo d. C. ci fu un terremoto che distrusse tutto ciò che ancora aveva importanza a Troia, che lentamente diventò un villaggio fino ad arrivare ad essere spopolato ed alla sua fine.
IL RITROVAMENTO DEI RESTI
Heinrich Schliemann, un archeologo dilettante, nel 1871, trovò i resti di Troia basandosi sulle descrizioni della zona dei testi omerici, in Anatolia sulla collina di Hissarlik. Durante lo scavo del secondo strato dei resti della città pensò di aver trovato il leggendario tesoro di Priamo, che si rivelò di un periodo precedente. La Troia omerica è collocata nel 7° strato.
FINE
Full transcript